Commissario, Toma fa gioco di squadra con De Luca e Oliverio: “Impugneremo le nomine”

Commissario, Toma fa gioco di squadra con De Luca e Oliverio: “Impugneremo le nomine”

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’annuncio del governatore, a cui oggi è stato notificato il provvedimento del Governo Conte, che ha indicato per il Molise Angelo Giustini e Ida Grossi


CAMPOBASSO. Sanità, il presidente della Regione Donato Toma pronto a fare ‘gioco di squadra’ con i governatori della Campania e della Calabria, Vincenzo De Luca e Mario Oliverio, contro la nomina del commissario ad acta e del subcommissario. In Molise, il generale della Finanza Angelo Giustini e il tecnico Ida Grossi, già direttore generale delle Asl di diverse città italiane.

L’intenzione, ha anticipato Toma, è quello di impugnare il provvedimento del Governo Conte. Notificato questa mattina alla Regione. “Ho già dato mandato ai legali di verificare la situazione – ha detto Toma – intanto ho fatto mettere a verbale le osservazioni che ho depositato al Consiglio dei Ministri".

"Sono contro il commissariamento - ha affermato ancora ancora Toma – però forse abbiamo fatto poco per non essere commissariati e su questo aspetto dovremmo fare autocritica. In molti, come Cittadinanzattiva e il Comitato pro Cardarelli, hanno esultato alla notizia del commissario, mentre nessuno ha alzato gli scudi contro la decisione del Governo, oltre al sottoscritto, al Consiglio regionale e alla Conferenza delle Regioni. Vorrà dire che i molisani avranno un commissario esterno, che costa al Molise almeno quanto il sub commissario, 15mila euro al mese lorde. Da parte nostra – ha concluso – c’è l’impegno a lavorare insieme al commissario”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy