Commissario, Toma parla con Grillo ma il ministro ribadisce: “Politica e sanità restino divise”

Commissario, Toma parla con Grillo ma il ministro ribadisce: “Politica e sanità restino divise”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Oggi il confronto in call conference, con l’esponente del Governo Conte che si è detta comunque disponibile al miglioramento della delibera del Consiglio dei Ministri e a tener conto delle esigenze del Molise


CAMPOBASSO. Incompatibilità tra governatore e commissario ad acta per il piano di rientro del deficit sanitario, il presidente della Regione Donato Toma ha parlato con il ministro della Salute Giulia Grillo. Colloquio avvenuto in call conference, essendo stato cancellato, all’ultimo momento, l'incontro previsto a Roma, per sopravvenuti impegni dell’esponente del Governo Conte.

“Un confronto chiaro e cordiale – lo ha definito Toma - il ministro si è mostrato disponibile all'ascolto e al 'miglioramento' della delibera del Consiglio dei ministri, in relazione alle esigenze del Molise. Non transige però sull'incompatibilità presidente-commissario".

“Continuerò a battermi per dividere la politica alla sanità”, ha scritto in proposito Giulia Grillo sulla sua pagina Facebook, facendo riferimento alla vicenda giudiziaria che ha riguardato il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. Ma che i due ruoli debbano restare separati lo dimostra la nomina a commissario per il Molise del generale della Finanza Angelo Giustini. L’esterno voluto dal ministro e dal Governo.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy