Videosorveglianza negli asili, l’appello della Tartaglione: disegno di legge di Forza Italia, facciamo presto

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Alla proposta normativa manca solo l’ok del Senato, la deputata azzurra si rivolge alle altre forze politiche chiedendo di accelerare perché la difesa dei bambini e dei soggetti deboli sia assicurata al più presto


ISERNIA. Una delle prime voci ad intervenire in merito alla scioccante vicenda dei maltrattamenti in una classe dell’asilo di Venafro è stata quella della deputata di Forza Italia, Annaelsa Tartaglione. Che ha ricordato come il disegno di legge relativo alla installazione di videocamere di sorveglianza negli ‘obiettivi sensibili’ sia di iniziativa azzurra. Un iter legislativo al quale manca il passaggio in Senato.

“Sconcerto e rabbia per l'ennesimo caso di maltrattamenti in un asilo, un caso che stavolta coinvolge il nostro territorio e quindi ci lascia ancora più basiti e addolorati, perché ti accorgi che tali atrocità possono purtroppo avvenire anche a pochi passi da casa – ha scritto l’onorevole di Forza Italia - D'altro canto, occorre ringraziare ancora una volta le forze dell'ordine per il lavoro svolto, indagini che hanno fatto luce sulla vicenda grazie ovviamente al supporto decisivo delle telecamere. Ricordo, a tal proposito, che il disegno di legge presentato da Forza Italia proprio sulla videosorveglianza negli asili e presso le strutture per anziani e disabili, è stato già approvato alla Camera e ora deve passare al vaglio definitivo del Senato. Voglio quindi rivolgere un appello a tutte le forze politiche: facciamo presto, la difesa dei nostri bambini rappresenta una assoluta priorità”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

.

Change privacy settings