Scuole sicure, scoppia il caso della materna di via Tiberio: consolidare o abbattere e ricostruire

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione sarà presa dopo lo studio di fattibilità condotto dai tecnici e dai funzionari comunali, che segue il monitoraggio fatto dagli esperti dell’Unimol


CAMPOBASSO. Scuola materna di via Tiberio, saranno i tecnici e i funzionari comunali a decidere se l’asilo va adeguato dal punto di vista sismico o abbattuto e ricostruito.

Lo ha deciso l’amministrazione comunale Campobasso, dopo la consegna del monitoraggio svolto nella struttura dagli esperti Unimol, che ha evidenziato la necessità di lavori di messa in sicurezza dell’edificio. Prospettando a Palazzo San Giorgio la doppia opzione: consolidare o demolire e ostruire da zero.

Un po’ quello che è successo nelle altre scuole di proprietà comunale. Molte delle quali chiuse, in attesa della realizzazione dei tre nuovi istituti, di Vazzieri (Petrone), Cep e via Crispi, per i quali qualche giorno fa è stato assegnato il concorso di idee. Cosa fare di via Tiberio Palazzo San Giorgio lo deciderà dopo la consegna dello studio di fattibilità tecnico ed economica. Il cui incarico è stato appena affidato, con determina dirigenziale.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings