Intitolare una strada di Isernia ai martiri delle Foibe: la proposta di Casapound

Intitolare una strada di Isernia ai martiri delle Foibe: la proposta di Casapound

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La consigliera comunale Francesca Bruno ha presentato un’apposita istanza alla Giunta per “onorare nel modo migliore il ricordo delle migliaia di nostri connazionali barbaramente uccisi”



ISERNIA. Dedicare una strada di Isernia alla memoria delle vittime delle Foibe. Questa la proposta di Casapound, messa nero su bianco dalla consigliera comunale Francesca Bruno e presentata al sindaco Giacomo d’Apollonio, al vicesindaco Cesare Pietrangelo e agli altri componenti della Giunta.

“Allo stato attuale – spiega Francesca Bruno - non sono presenti nella toponomastica cittadina richiami a dette vicende. Allo scopo di onorare nel modo migliore il ricordo delle migliaia di nostri connazionali barbaramente uccisi, spesso gettati vivi nelle foibe, profonde cavità che si aprono nel terreno del Carso, e delle centinaia di migliaia che furono costretti ad abbandonare la propria terra, e per contrastare una inaccettabile propaganda, animata da odio ideologico, che vorrebbe trasformare le vittime in colpevoli, chiedo che in occasione del 10 febbraio si provveda all’intitolazione di una via cittadina ai ‘Martiri delle Foibe’.

Laddove il termine ‘martire’ dal greco ‘matyrein’, ‘testimoniare’ sta a rappresentare la sofferenza patita in ragione dell’appartenenza alla nazione italiana, mai rinnegata dagli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia anche a costo della morte e dell’asilo”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy