Reddito di cittadinanza, Ortis: “Sostegno concreto per 5mila molisani”

Reddito di cittadinanza, Ortis: “Sostegno concreto per 5mila molisani”

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Il portavoce in Senato del Movimento 5 Stelle ha illustrato i dettagli dello strumento messo a disposizione e che consentirà a chi versa in gravi condizioni economiche di vivere in maniera dignitosa


CAMPOBASSO. “Uno strumento per i quasi 5mila poveri totali del Molise, ma anche per quelle migliaia di “invisibili” che versano in stato di povertà relativa, con grandi difficoltà a vivere in maniera dignitosa e con prospettive non rosee per il futuro”.

Così il portavoce al Senato del M5S Fabrizio Ortis che, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso l’Info Point del MoVimento in via Garibaldi a Campobasso, ha spiegato nel dettaglio la caratteristiche del Reddito di Cittadinanza.

“L’obiettivo – ha evidenziato - è permettere alla maggior parte dei possibili beneficiari di accedere alla misura ed evitare che accada come nella scorsa legislatura con il Reddito di Inclusione, di cui hanno fatto richiesta solo il 60 per cento dei potenziali beneficiari. Con quello che è sempre stato il nostro cavallo di battaglia proponiamo lavoro per chi ha difficoltà a trovarne uno, ma facciamo anche formazione per coloro che sono usciti dal mercato occupazionale in fase di età avanzata - come dimostrato in Molise dalle migliaia di padri di famiglia di Ittierre, Gam, Zuccherificio - e che hanno necessità di riqualificarsi”.

Sostegno economico per aiutare a sopravvivere chi non ce la fa da solo, dunque, ma anche a rientrare nel mercato del lavoro con le proprie caratteristiche professionali. “La prima offerta lavorativa – ha detto ancora Ortis - avverrà nel raggio di 100 km, la seconda e la terza entro i 250 km. Ci sarà poi l’obbligo di accettare almeno una proposta ‘congrua’, ovvero con un salariominimo da 858 euro. I fondi impegnati quest’anno saranno pari a oltre 7 miliardi di euro, parte dei quali saranno impiegati anche per il rafforzamento dei Centri per l’impiego".

Privacy Policy