Dimensionamento scolastico, il piano è da rifare: approvata la mozione di Cefaratti e Pallante

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Chiesta all’unanimità la revisione del documento votato in aula il 15 gennaio, per superare le criticità emerse. Tra le novità l’istituzione di una cabina di regia


CAMPOBASSO. Dimensionamento scolastico, il piano è da rivedere, per eliminare le criticità contenute nel documento, approvato dal Consiglio regionale nella seduta del 15 gennaio.

E’ quello che prevede la mozione di iniziativa dei consiglieri Gianluca Cefaratti e Quintino Pallante, approvata all’unanimità dei presenti, nella seduta di oggi del Consiglio regionale. Un passo indietro che prende atto delle critiche avanzate al piano, a partire dai sindacati.

La mozione impegna il presidente della Giunta Donato Toma e l’assessore alla Pubblica istruzione Roberto Di Baggio a riavviare immediatamente le procedure, per varare un nuovo piano. Con l’istituzione di una cabina di regia.

Tra le richieste l’appello alla Conferenza Stato-Regione a tener conto delle specificità del territorio molisano per l’assegnazione delle dirigenze scolastiche. Ma anche di affrontare le criticità degli istituti omnicomprensivi, e i problemi della duplicazione di indirizzi nelle stesse città e dell’aggregazione di istituti superiori. Mentre ai dirigenti scolastici dovrebbe essere affidata la valutazione di nuovi indirizzi di studio. Non da ultimo il documento dovrebbe tener conto dell’attuale situazione dell’edilizia scolastica e del piano dei trasporti.

 

Change privacy settings