Il Molise, set cinematografico speciale: i 5 Stelle presentano una proposta di legge

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’idea di dare vita alla ‘Molise Film Commission’ contenuta in una proposta di legge presentata dai portavoce del Movimento in Consiglio regionale


CAMPOBASSO. Un’idea che in passato ha appassionato più di qualcuno, in entrambi gli schieramenti. Arrivata con Sandro Arco assessore regionale alla Cultura e riproposta con Nico Ioffredi, consigliere delegato, oggi al centro di una proposta di legge ‘targata’ Movimento 5 Stelle.

Ha a che fare con la cultura e, in modo specifico, con il cinema. “Certo – commenta Andrea Greco, portavoce del Movimento in Consiglio regionale – entrambi rappresentano uno strumento efficacissimo per la promozione del territorio. E la mia proposta di legge per l’istituzione della ‘Molise Film Commission’ intende dare impulso e rinnovata spinta al settore cinematografico, quale volano di sviluppo turistico e culturale per l’intera regione”.

Il Molise, rimarca ancora Greco, “è in grave ritardo rispetto alle altre regioni italiane, orfano di politiche culturali strutturate e consolidate e privo di un Piano strategico regionale per il Turismo. Ritardo confermato anche dal fatto che è l’unica regione a non aver mai istituito una Film Commission, organismo che in altri contesti si pone in stretta relazione proprio con le politiche territoriali per il turismo e la cultura”.

andrea greco

A livello nazionale, le Film Commission hanno ottenuto una legittimazione normativa con la Legge 220 del 2016, che ne traccia il perimetro operativo: l’istituzione persegue finalità di pubblico interesse nel comparto dell’industria del cinema e dell’audiovisivo e fornisce supporto e assistenza alle produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali e internazionali e, a titolo gratuito, alle amministrazioni competenti nel settore del cinema e dell’audiovisivo nel territorio di riferimento.

“Quello del 2016 è un provvedimento che mirava a riformare le modalità di intervento dello Stato nel comparto audiovisivo a garanzia del pluralismo. Il M5S prevede di istituire la Molise Film Commission all’interno del primo dipartimento della Presidenza della Giunta Regionale, quello dedicato alle politiche culturali e di promozione turistica e sportiva, evitando la creazione di apposite fondazioni, com’è invece avvenuto in altre regioni. Questo perché le ridotte dimensioni geografiche e demografiche ci suggeriscono di evitare la creazione di un ente ad hoc, risparmiando risorse economiche che altrimenti graverebbero sul bilancio regionale” spiega ancora.

A cosa serve la Film Commission? Le sue funzioni sono articolate su diversi livelli, dalle attività di coordinamento a quelle di promozione, passando per il supporto alle pubbliche amministrazioni e alle produzioni cinematografiche. “Un primo obiettivo sarà infatti quello di individuare e catalogare le location di interesse regionale, per attirare e incentivare la presenza sul territorio di produzioni audiovisive nazionali e internazionali – spiega il portavoce - offrendo servizi di supporto e facilitazioni logistiche e organizzative. La Molise Film Commission dovrà, a regime, attirare i potenziali investitori e seguirli, passo dopo passo, nella realizzazione dei prodotti cinematografici. Sempre nell’ottica della facilitazione dell’intero processo e per generare ricadute occupazionali sul territorio molisano, l’organismo dovrà istituire un registro delle imprese e dei lavoratori autonomi. Un collegamento diretto tra produttori e imprese locali, insomma, a beneficio di tutte quelle attività direttamente o indirettamente coinvolte in un set cinematografico.

La Molise Film Commission rappresenta un’occasione unica per valorizzare le bellezze del nostro territorio incontaminato. Se infatti celebriamo Matera come capitale della cultura è anche grazie ai film che l’hanno resa così celebre. Il Molise offre dei panorami altrettanto degni dei migliori set cinematografici, ma è la sola regione italiana a non aver mai istituito una film commission. Con la nostra proposta vogliamo colmare questa colpevole carenza”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings