Ex Ittierre, scintille Pd-5 Stelle. Veneziale attacca: tocca ai parlamentari molisani trovare le risorse

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’ex assessore regionale contesta duramente le spiegazioni fornite per giustificare l’inammissibilità dell'emendamento Nannicini teso ad ottenere altri 12 mesi di ammortizzatori sociali


ISERNIA. Ex Ittierre, mobilità in deroga a serio rischio e bocciatura (o meglio inammissibilità) dell’emendamento presentato dal senatore Nannicini su ‘suggerimento’ del Pd Molise.

Entra nella querelle Carlo Veneziale, ex assessore regionale alle Attività Produttive, che replica a muso duro al senatore Fabrizio Ortis che ieri ha spiegato come mai l’emendamento Nannicini sia stato reputato inammissibile.

“Le dichiarazioni del senatore sono, semplicemente, sconcertanti – dice senza peli sulla lingua Carlo Veneziale - È ovvio che per passare, l'emendamento – che prevede maggiori spese per gli ex lavoratori Ittierre – avrebbe avuto bisogno di copertura finanziaria.

Noi abbiamo presentato e chiesto l'appoggio dei parlamentari molisani proprio per questo!

E voi, rappresentanti del Molise in Parlamento, dovevate far assumere questa precisa responsabilità al Governo, come l’ha assunta per altri territori.

Questo è noto a noi, a Nannicini e ad ogni Parlamentare della Repubblica. Ma forse a Ortis no? Cosa pensava fosse il suo lavoro da senatore del Molise, con il governo della sua parte politica, se non chiedere - e ottenere - di aiutare il Molise?

Questo significa governare. Innanzitutto assumersi le responsabilità, ma soprattutto riuscire a far fronte ai problemi, prima di tutto quelli della terra che ti ha eletto".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings