Reddito di cittadinanza, Occhionero vota sì: “La sinistra deve essere al fianco di chi soffre”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per la deputata molisana di LeU il provvedimento poteva essere fatto meglio, ma è comunque importante nella lotta alle diseguaglianze sociali


CAMPOBASSO. “Ho votato a favore del reddito di cittadinanza perché ritengo che la sinistra debba sempre essere al fianco di chi soffre, di chi è senza lavoro, dei nuovi poveri”. Lo ha dichiarato la deputata di LeU Giuseppina Occhionero, dopo il voto nella Commissione Affari europei alla Camera dei Deputati.

“E' di sicuro un intervento che poteva essere fatto meglio – ha spiegato la parlamentare molisana – e che necessita di aggiustamenti. Ed è altrettanto evidente che occorre fare ancora tanto per il lavoro: servono risorse, investimenti e una politica che sappia rimettere in moto l'economia e lo sviluppo del Paese”.

Secondo la deputata di Leu, la maggioranza Lega-Cinque stelle non ha ancora dato risposte in questa direzione e le differenze tra nord e sud, ricchi e poveri si sono acuite. “La retorica di questa destra populista e carica di odio – ha affermato - non mi appartiene, ma sono convinta che sui temi che riguardano la sofferenza sociale, la lotta alle diseguaglianze e alla povertà, la difesa dei diritti e del lavoro la sinistra deve dire: presente. Ed è per questo che ho votato a favore del reddito di cittadinanza”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings