Giornalisti, il presidente Verna a Campobasso: “Stampa baluardo della democrazia, ma riforma serve”

Giornalisti, il presidente Verna a Campobasso: “Stampa baluardo della democrazia, ma riforma serve”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell’evento formativo organizzato dall’Odg Molise e ospitato nell’aula magna dell’Istituto ‘Pilla’, per parlare di lavoro e previdenza. Il governatore Donato Toma ha ribadito il sostegno alla categoria e si è espresso contro l’ipotesi di abolizione dell’Ordine


CAMPOBASSO. “Scriverò a Giovanni Ferrero, secondo la classifica di Forbes l’uomo più ricco d’Italia e gli chiederò un intervento a favore della stampa, che in Italia sta vivendo un periodo di grande crisi”.

Ad annunciarlo, non senza un pizzico di ironia, il presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna, oggi a Campobasso per partecipare all’evento formativo ‘Lavoro e previdenza: l’informazione come valore’, organizzato dall’Odg Molise e ospitato nell'aula magna dell’Istituto ‘Pilla’.

L’informazione in Italia sta soffrendo – ha detto Verna – e il crollo della vendita dei giornali, di conseguenza della pubblicità, ne è la prova. Una crisi strutturale, che ha investito in particolare la carta stampata e che va di pari passo con ‘l’irruzione social’. Stiamo assistendo – ha aggiunto – ad una polverizzazione dell’offerta informativa, con la continua nascita di testate on line, che va di pari passo, paradossalmente, con la riduzione dei contratti di lavoro”.

E se la salvaguardia dell’Ordine, come tutela del diritto-dovere all’informazione è necessaria, ha rimarcato ancora Verna, una riforma si rende necessaria. “La legge 69 del 1963 va rivista – ha precisato – perché gli scenari sono completamente cambiati. Pensare alla situazione attuale allora era come immaginare un’astronave nel Medioevo”.

Nelle parole del presidente dell’Ordine anche un appello al Governo, a ripensare i tagli alla stampa che rischiano di mettere in ginocchio tante testate, riducendo ancor di più i posti di lavoro nel settore dei media.

Concetto sul quale il governatore del Molise Donato Toma, al tavolo dei relatori insieme alla presidente dell’Odg Molise Pina Petta e al giornalista e consigliere dell’Ordine Enzo Luongo è più volte tornato, rimarcando la volontà di “scendere in campo a favore della stampa”. Con sostegni pubblici e dicendo no alla proposta di abolizione dell’Ordine dei giornalisti. Garanzia a tutela della correttezza dell’informazione. Di conseguenza dei cittadini. 

Al termine dell’incontro, accompagnato da Pina Petta, il presidente Verna ha visitato la sede dell’Associazione della stampa del Molise, intrattenendosi con il presidente Giuseppe Di Pietro, per discutere di temi nazionali e locali che riguardano la categoria. I suoi complimenti per la funzionalità della sede di proprietà del sindacato dei giornalisti e per i servizi offerti agli iscritti.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy