Comunali, Di Giandomenico rompe gli indugi: mi candido sindaco di Termoli

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Politico di lungo corso, molto benvoluto nella cittadina adriatica, ha deciso di correre alle prossime Amministrative. La sua candidatura creerà di certo fibrillazioni negli schieramenti tradizionali


TERMOLI. Torna prepotentemente in scena Remo Di Giandomenico che oggi, con una stringata nota stampa, comunica di aver deciso di correre per la carica di primo cittadino della cittadina adriatica.

di giandomenico

“Tanti amici e tanti cittadini mi spingono a candidarmi alle prossime elezioni amministrative come Sindaco di Termoli. Dopo lunga e matura riflessione ho deciso di scendere in campo, con la convinzione di poter essere ancora utile al servizio di questa nostra amata Città. Cercherò di incontrare tutti coloro che come me hanno un solo obiettivo: il bene e il riscatto di Termoli”.

Un altro competitor, quindi, nell’agone politico che potrebbe creare di certo qualche fibrillazione negli schieramenti ‘tradizionali’.  Ex primo cittadino, ex consigliere comunale e regionale, ex parlamentare, Remo Di Giandomenico è attualmente commissario dell'Azienda autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli.

Una nomina che fece scalpore: fu nominato a metà novembre del 2015 dall'allora presidente della Giunta regionale Paolo di Laura Frattura. Solo qualche anno prima, Di Giandomenico aveva pubblicamente dichiarato di appoggiare il candidato del centrosinistra alle Regionali.

Anche per questi motivi, la discesa in campo dell'ex sindaco di Termoli potrebbe aprire a nuovi e impensabili scenari politici.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings