Sul bando periferie il premier Conte non risponde: l’attacco del sindaco Battista

Sul bando periferie il premier Conte non risponde: l’attacco del sindaco Battista

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per la garanzia dei 18 milioni di euro destinati al rilancio della città. Fondi che il Governo aveva detto di voler comunque stanziare, ma di cui ad oggi non c’è ancora traccia


CAMPOBASSO. Sul bando delle periferie il premier Conte non risponde. Non ha risposto qualche settimana fa quando è stato ospite per la prima volta a Campobasso, poco dopo che i fondi erano stati congelati e non ha risposto nemmeno quando il primo cittadino di Campobasso Antonio Battista ha, nel suo intervento, ribadito le difficoltà di amministrare una città per via delle scarse risorse a disposizione.

Questa la posizione del sindaco del capoluogo, che nel suo intervento in Prefettura ha invitato il presidente del Consiglio Conte a fare chiarezza sui finanziamenti, che il Governo aveva prima messo in stand-by e poi detto di voler sbloccare: in Molise 18 milioni per Campobasso e 10 per Isernia.

“Risorse – ha spiegato Battista – che qualche volta ci vengono prima accordate e poi negate, com’è avvenuto per i 18 milioni del bando per le Periferie, che avrebbe di fatto trasformato una vasta area della città e dato una boccata d’ossigeno alle nostra economia, creando lavoro ed un prezioso indotto”.

Ma ancora una volta,ha concluso il sindaco, nonostante l’invito a chiarire la posizione del Governo, il presidente del Consiglio ha bypassato il tema. Battista ha espresso la sua amarezza non solo per Campobasso, ma per tutte le città d’Italia che si sono trovate nella stessa situazione del capoluogo regionale. 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy