Donato Toma spegne la prima candelina da governatore: con noi il Molise è ripartito

Donato Toma spegne la prima candelina da governatore: con noi il Molise è ripartito

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Bilancio dell’attività svolta rinviato, vista la campagna elettorale per le Comunali e le Europee. Con venti milioni di euro recuperati in extremis, per il 2019 è annunciato l’arrivo di altri finanziamenti per lo sviluppo del Molise



CAMPOBASSO. Un anno fa, il 22 aprile 2018, è stato eletto governatore del Molise. Un 'compleanno' che Donato Toma ha festeggiato ‘benedicendo’ la candidatura a sindaco del centrodestra di Maria Domenica D’Alessandro, nella conferenza stampa a cui ha partecipato “come uomo della coalizione e non come presidente”, come ha tenuto a precisare.

Con noi il Molise è ripartito – le sue dichiarazioni – in un anno abbiamo fatto più che in tutta la legislatura precedente. Appena mi sono insediato ho trovato una comunicazione dell’ex ministro Claudio De Vincenti, che ci avvertiva che rischiavamo di perdere quasi 20 milioni di euro del Piano operativo regionale, che non erano stati rendicontati. Quei fondi li abbiamo salvati e ce ne hanno dato atto sia De Vincenti che il ministro per il Sud Barbara Lezzi”.

Fondi a cui Toma aggiunge qualche altro risultato raggiunto nel corso del suo primo anno da presidente del Molise, i 17 milioni di euro alle imprese, il bando da 16 milioni di euro per la micro ricettività, i fondi per le start-up, l’avvio della Zes adriatica, gli interventi per la ricostruzione post-terremoto e sull’emergenza frane. Il tutto in attesa del Contratto istituzionale di sviluppo del Molise, che Toma firmerà insieme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, tornato per la seconda volta in regione la scorsa settimana.

‘Pillole’ di un bilancio sul quale, è chiaro, avrebbe voluto soffermarsi di più. “Ma siamo in campagna elettorale – chiarisce – dopo il voto farò una conferenza stampa per illustrare l'attività di un anno di governo. Quello che posso già dire è che il 2019 sarà l’anno in cui arriveranno in Molise nuovi finanziamenti per il rilancio della regione”.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy