Bilancio, la maratona continua: Consiglio in riunione fino a notte fonda, si ricomincia stamattina

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ieri seduta fiume dedicata alla presentazione degli ordini del giorno. Il governatore si è impegnato su trasporto dializzati, sezioni primavera, diritto allo studio, borse di studio, finanziamento della ricerca scientifica, farmaci di fascia C per patologie rare, diritto di accesso alle aree demaniali per diversamente abili e contributi per l’acquisto di parrucche per pazienti oncologici


CAMPOBASSO. Una vera e propria maratona quella che sta affrontando il Consiglio regionale in seduta (quasi ininterrotta) da sabato pomeriggio per l’approvazione prima del Documento economico finanziario e poi del Bilancio 2019 e della legge di Stabilità.

Anche ieri i consiglieri regionali hanno fatto le ore piccole in una seduta convocata per la mattinata e che si è avviata poi in serata per la presentazione di emendamenti e ordini del giorno.

Dopo aver terminato il dibattito generale, l’Assemblea ha approvato sette ordini del giorno collegati alla proposta di Legge di Stabilità .

E’ passato all’unanimità l’ordine del giorno presentato dal consigliere Mena Calenda (Prima il Molise) sul contributo per l’acquisto dei farmaci di fascia C patologie rare che impegna il Presidente della Giunta regionale affinché vengano inseriti nel Bilancio di previsione 2019 i fondi necessari per il contributo ai comuni .

Poi, a maggioranza, l’ordine del giorno sempre della Calenda, sul ‘trasporto dializzati’ che impegna il Presidente della Regione ad avere un confronto con il Commissario ad acta per il piano di rientro dal debito sanitario per individuare le misure necessarie alla riattivazione del servizio trasporto dialisi. In caso si rilevi l’impossibilità a provvedere, si dice ancora nell’odg, il Presidente è impegnato a sostenere il servizio con fondi regionali.

Sempre a maggioranza, via libera anche all’ordine del giorno sul “finanziamento della ricerca scientifica e del raccordo tra formazione universitarie e mondo del lavoro”, che impegna il Presidente e la Giunta regionale ad attivare tutte le procedure di propria competenza per sottoscrivere un protocollo d’intesa con l’Università degli Studi del Molise che individui le migliori modalità di finanziamento della ricerca scientifica, anche attraverso la creazione di Consorzi a partecipazione mista (Regione e Università). Si impegnano i vertici istituzionali a verificare le condizioni per la realizzazione di Hub, in collaborazione con l’Università, per realizzare un accordo tra la formazione e il mondo del lavoro.

All’unanimità, invece, è passato l’ordine del giorno del Partito Democratico sul “finanziamento delle sezioni primavera”, che impegna i Presidente della Regione e l’esecutivo regionale al reperimento delle risorse, un milione e mezzo di euro, sulla base della dotazione finanziaria degli esercizi contabili per il finanziamento delle Sezioni primavera a valere sui fondi POR – FSR e FSC, garantendo la continuità del servizio per il triennio d’esercizio 2019-2021.

L’assise ha votato all’unanimità l’ordine del giorno riguardante il “cofinanziamento al Fondo Integrativo Statale (FIS) per l’erogazione di borse di studio agli studenti capaci e meritevoli” che impegna il Presidente della Giunta a integrare il capitolo corrispondente per il fondo per il diritto allo studio nella misura massima del 40 per cento dell’assegnazione relativa al FIS.

Sempre all’unanimità, via libera anche all’ordine del giorno del Movimento 5 Stelle che attiene la “tassa regionale per il diritto allo studio universitario” che impegna il Presidente e la Giunta regionale a valutare l’opportunità di erogare direttamente alla tesoreria dell’Ente per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Molise la tassa regionale per il diritto allo studio universitario e la tassa per l’abilitazione all’esercizio professionale.

A maggioranza è passato l’ordine del giorno del consigliere Aida Romagnuolo (Prima il Molise) che impegna il Presidente della Giunta regionale ed il Consiglio regionale al sostegno finanziario delle proposte di leggi “disposizioni per favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione” e “contributo a sostegno dell’acquisto di parrucche ed attività di supporto a favore dei pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia”.

La seduta è stata aggiornata alle 10.30 di questa mattina.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

.

Change privacy settings