Allarme malattie, dalla Regione i fondi per uno studio epidemiologico sulla piana di Venafro

Allarme malattie, dalla Regione i fondi per uno studio epidemiologico sulla piana di Venafro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’annuncio del governatore del Molise Donato Toma e dei consiglieri di maggioranza Massimiliano Scarabeo e Antonio Tedeschi


CAMPOBASSO. Allarme malattie nella Piana di Venafro, la Regione Molise, attraverso il presidente Donato Toma, ha individuato le somme necessarie al cofinanziamento di uno studio epidemiologico-eziologico nelle aree ritenute a rischio. Ad annunciarlo è lo stesso presidente della Giunta regionale, insieme ai consiglieri Massimiliano Scarabeo e Antonio Tedeschi.

“Parliamo di un territorio nel quale sono notoriamente presenti criticità ambientali – hanno dichiarato Toma, Scarabeo e Tedeschi - e nel quale esiste l’urgente necessità di individuare, con massima precisione e in maniera definitiva, le cause all’origine di talune patologie che si sono diffuse nel corso degli anni. Obiettivo raggiungibile grazie, appunto, alla realizzazione di uno studio epidemiologico-eziologico, per effettuare mirate indagini relative ai fattori e agli agenti che provocano queste gravi malattie”.

“Lo studio di cui parliamo – hanno precisato i tre esponenti di maggioranza - è una risposta concreta alle richieste da tempo avanzate dalle popolazioni locali, legittimamente preoccupate per lo stato di salute del territorio e dei suoi abitanti. Una preoccupazione che, da cittadini in primis e poi da amministratori di questa Regione, condividiamo appieno. Per questo – hanno concluso - ci siamo attivati al fine di individuare e mettere al sicuro le somme necessarie al cofinanziamento di questo importante studio”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy