Contratto di sviluppo, al Molise 220 milioni di euro. Di Lucente: la priorità è il lavoro

Contratto di sviluppo, al Molise 220 milioni di euro. Di Lucente: la priorità è il lavoro

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per il consigliere regionale dei Popolari per l’Italia gli altri interventi passano in secondo piano


CAMPOBASSO. Contratto istituzionale di sviluppo del Molise, con i 220 milioni di euro che dovranno essere assegnati alla regione si dovrà pensare essenzialmente alla questione del lavoro. E’ quello che ha detto il consigliere regionale dei Popolari per l’Italia Andrea Di Lucente.

“Disperdere risorse, non soppesare bene le idee, investire in rami secchi che non possono più produrre – ha affermato Di Lucente - sarebbe un peccato mortale in questo momento. Significherebbe gettare al vento l'ennesima occasione. E' per questo motivo che prima di tutto è necessario intavolare una discussione in Consiglio regionale”.

“Sono sicuramente fondamentali le vie di comunicazione e il settore turistico – ha aggiunto ancora Di Lucente - ma la priorità resta il lavoro. Senza occupazione e stimoli al mercato del lavoro non è possibile pensare ad un disegno più ampio di rilancio del Molise. Le infrastrutture sarebbero a servizio di cosa? Del deserto o delle altre regioni. Il turismo ha un grande potenziale, ma servirebbero anni per avere ricadute forti sull'economia regionale”.

“Sicuramente il punto di partenza – ha concluso il consigliere - sarà quello di una discussione attenta in Consiglio regionale, per fornire l'indirizzo necessario all'azione del Cis. L'Assemblea resta lo snodo necessario per tracciare la rotta e per stabilire le questioni rilevanti sulle quali lavorare".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy