Crisi del trasporto pubblico: a Campobasso la conferenza unitaria dei sindacati

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Al dopo lavoro ferroviario, oltre a Cgil Cisl e Uil, era presente anche l’assessore regionale al ramo Vincenzo Niro



CAMPOBASSO. I trasporti nel Molise vivono da tempo una fase drammatica sia per ciò che riguarda le spettanze ai lavoratori che per i servizi offerti ai cittadini. Per questo motivo i sindacati confederali hanno tenuto una conferenza stampa al dopolavoro ferroviario di Campobasso per fare chiarezza su tutte le questioni ancora aperte e sollecitare le istituzioni a provvedere alle continue difficoltà.

“Abbiamo ritenuto opportuno organizzare un convegno – spiega Franco Rolandi segretario regionale Filt Cgil – perché vogliamo focalizzare la nostra attenzione sulle criticità che interessano il sistema trasportistico molisano. Siamo qui con spirito propositivo, non faremo il solito elenco delle problematiche interessano questa regione perché crediamo che tutti conoscano le condizioni di degrado della mobilità. Oggi qui ci sono tutti coloro che utilizzano il trasporto locale, dai pendolari agli studenti, per discutere dei vari studi che pongono il Molise all’ultimo posto tra le regioni italiani”.

“Dopo la sanità i trasporti sono un grosso problema di questo territorio – l’analisi di Giovanni Notaro segretario di categoria della Cisl – da troppi anni c’è questa situazione di stallo e noi vediamo un servizio sempre carente verso le aree interne e non comprendiamo le ragioni del perché non si riesca ad arrivare ad una gara pubblica. Vorremo costruire insieme alla Regione Molise un percorso – continua Notaro – noi abbiamo presentato un documento al presidente Donato Toma e questo incontro di oggi vuole essere un punto di partenza”.

Al convegno anche il segretario regionale Uil Trasporti Carmine Mastropaolo il quale ha sottolineato come “L’incontro di oggi sia utile per evidenziare con competenza le varie problematiche legate ai trasporti. Sarebbe ora di trattare la questione in maniera meno arrangiata e chi meglio degli utenti può dare ottimi consigli alle istituzioni preposti. L’impegno – continua Mastropaolo- è innanzitutto rivolto verso quei lavoratori al quale ancora non vengono destinate le spettanze ma più in generale restare vigili su tutti i fronti”.

Presente al convegno anche l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Niro il quale ha ascoltato le proposte e le analisi dei sindacati e ha rimarcato come “Da maggio 2018 ad oggi la Regione ha dovuto rincorrere problematiche importanti come la mancanza di copertura finanziaria dei contratti di servizio. Noi ci siamo travati con una copertura di 4 mesi su 12, i restanti 8 mesi ammontano a quasi 15 milioni di euro. Risorse che abbiamo dovuto cercare in un bilancio già disastrato dell’Ente Regione. Sulle problematiche abbiamo aperto una cabina di regia con tutti gli attori in campo per cercare di dare risposte utili e misure atte a migliorare l’intero settore”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings