Quattro giorni al voto, scontro fra i candidati. D’Alessandro: non ti fanno schifo i voti Pd? Gravina: sei solo slogan, pure confusi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si accende la campagna elettorale in vista del secondo turno di domenica 9 giugno. Il candidato della Lega a muso duro contro il competitor del Movimento 5 Stelle. Attacchi e repliche, ma solo sui mezzi d’informazione visto che l'esponente di centrodestra ha scelto di non partecipare a confronti diretti con l'avversario


CAMPOBASSO. Mancano 4 giorni al verdetto finale. Domenica prossima il turno di ballottaggio fra il candidato del centrodestra, la leghista Maria Domenica D’Alessandro e il diretto avversario, il pentastellato Roberto Gravina.

Strali e accuse reciproche fra i due ma soprattutto rispetto agli endorsement da parte di ‘pezzi’ di centrosinistra che hanno dichiarato (al momento solo a livello personale, il Pd non ha ancora comunicato una eventuale linea ufficiale, ndr) di appoggiare il competitor del Movimento 5 Stelle per arginare l’ondata salviniana e per assestare un duro colpo ai trasformisti che, comunque la si guardi, sono sempre in maggioranza nonostante cambino i governi cittadini.

Roberto Gravina punta il dito contro la diretta avversaria e sullo schieramento che la sostiene in merito alle proposte progettuali poco concrete. Solo slogan, commenta.

gravina

“Dal centrodestra nessuna analisi su come rilanciare la città, solo slogan e pure confusi – attacca il pentastellato -. Le loro proposte, oltre a essere tutte da verificare dati alla mano, appaiono come pezzi buttati qua e là, senza un collegamento tra loro.

Per noi amministrare la città è tutt'altro: è disegnare un progetto organico che realmente e non di facciata, non lasci indietro nessuno e che colleghi attività culturali, sostenibilità, commercio, mobilità, turismo e vivibilità sociale l'una all'altra. Tutta la città deve poter crescere e non solo qualcuno e soprattutto non a discapito dei più deboli. La completa assenza di proposte progettuali da parte del centro destra ad esempio nell'ambito culturale, nasce dal loro non essere in grado di programmare interventi sistemici in questo settore, interventi capaci di legare alla cultura il turismo e il commercio. Si preferisce puntare, da parte del candidato di centro destra, tutto sulle promesse demagogiche senza analisi - ha continuato Gravina - come quella delle nuove 200 abitazioni di edilizia comunale, fra l'altro reperendo chissà dove e come risorse ancora una volta non specificate, quando, invece, una conoscenza reale di quella che è la situazione dell'edilizia popolare in città porterebbe a interessarsi innanzitutto della manutenzione delle abitazioni già esistenti."

Maria Domenica D’Alessandro, invece, scende sul personale e rimarca gli endorsement arrivati a sostegno del suo competitor in questi ultimi giorni.

salvini100 1

“Sorrido a chi, soprattutto al mio competitor, dice che non conosco Campobasso. Quando è lui è nato, io già frequentavo la scuola D’Ovidio, ho fatto poi il liceo classico Mario Pagano e sono 30 anni che lavoro nel capoluogo di regione. Preciso che nella mia Giunta saprò coniugare l’esperienza alla presenza di persone nuove. Rispetto alla critica relativa alla mia presunta inesperienza amministrativa, ricordo che sono stata presidente del consiglio comunale a Torella del Sannio per un intero mandato. Piuttosto Gravina spieghi perché deve ricorrere ad assessori esterni, con un ulteriore aggravio di spese e senza rispettare il mandato dei cittadini. Dimostrando, come già ho sostenuto in altre occasioni, che mancano nella sua lista persone capaci e competenti capaci di governare questo capoluogo di regione”. E sulle possibili intese tra Pd e 5 Stelle la D’Alessandro usa la mano pesante. “Notizia mai smentita, quindi devo credere che Gravina ha fatto opposizione per 5 anni a Battista e adesso vuole vincere con i suoi voti. Non gli fanno schifo questi voti adesso? Allora i voti dati ai 5 stelle, sono voti dati a Battista. Un’ultima domanda: l’assessore esterno sarà Antonio Battista o Michele Durante? Attendo una risposta” rimarca perentoria.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings