‘Turismo è Cultura’, la Regione stanzia 1 milione e 800mila euro: presentati 109 progetti, fuori i Comuni di Campobasso, Isernia e Termoli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’avviso pubblico era rivolto ai Comuni, alle associazioni senza fini di lucro e alle aggregazioni di soggetti pubblici e privati: ammessi in 61, escluse anche varie manifestazioni di respiro regionale


CAMPOBASSO. Un milione e 800mila euro per l’iniziativa ‘Turismo è Cultura 2019’, fondi derivanti dalla misure Fsc 2014-2020 e appostati dall’assessorato guidato da Vincenzo Cotugno attraverso un avviso pubblico rivolto a Comuni, Unioni o aggregazioni di Comuni, istituzioni pubbliche e soggetti privati senza fini di lucro.

La determinazione dirigenziale è stata pubblicata pochi giorni fa sull’Albo pretorio della regione Molise e Riporta le istanze ammesse a finanziamento, avvenuto attraverso una valutazione basata sulla qualità progettuale, sulla presenza di un partenariato, sulla ricaduta e sull’impatto territoriale e sulla sponsorizzazione della manifestazione da parte di soggetti terzi.

I progetti ammissibili, per i quali è prevista la copertura del 50% , dovevano avere un importo minimo non inferiore ai 20mila euro. Centonove le istanze totali, ma solo le prime 61 potranno essere finanziate in base alla dotazione economica prevista fermo restando che ove mai qualcuno dovesse rinunciare, si procederà a far scorrere la graduatoria.

L’importo massimo concesso, cioè 60mila euro, è stato assegnato all’associazione culturale ‘Comitato Sant’Anna’, alla ‘Molise Cinema’, alla società cooperativa ‘Teatri Molisani’ , al Comune di Larino, agli ‘Amici della Musica’ e all’associazione culturale ‘Ouverture’.

Al Centro Studi Agorà Mediapolis assegnato un contributo di 43.839,18 euro; al segretariato regionale del Ministero dei Beni e delle Attività culturali per il Molise andranno 50mila euro; al Polo Museale del Molise assegnati 12mila euro; alla Pro Loco di Frosolone 31mila; all’associazione culturale ‘Il Villaggio della Cultura’ 13.750 euro; all’associazione ‘Il Molise di Mezzo’ il contributo di 10mila euro; all’associazione di promozione sociale ‘Attraverso il Molise’ assegnata la somma di 17mila 675 euro; all’associazione culturale ‘Il Cervo’ 13mila 886 euro; all’associazione culturale ‘La Terra’ 45mila 100 euro; all’associazione musicale ‘Il Pentagramma’ assegnati 49mila 250 euro; alla Soprintendenza dei Beni Archeologici la somma di 30mila euro; alla parrocchia di San Michele Arcangelo 50mila 325 euro; al Comune di Oratino 35mila euro; al Comune di Campodipietra 57mila euro; all’associazione culturale Giovannitti, 25mila euro; alla Pro Loco di Gambatesa 34mila 380 euro; all’associazione culturale musicale ‘Punto di Valore’ 37mila 500 euro; all’associazione culturale ‘Limiti Inchiusi’ 10mila euro; al Comune di Sepino assegnato un contributo di 49mila 800 euro; all’associazione ‘Il nostro quartiere San Giovanni’ andranno 22mila 600 euro; al Consorzio Giardino Flora Appenninica 25mila euro; all’associazione ‘Incas’ 12mila euro; all’associazione di volontariato ‘Onlus San Giorgio’ 58mila 350 euro; ai Comuni di Capracotta, Scapoli e Bonefro 10mila euro, al Comune di Carpinone 17mila 500; all’associazione musicale ‘Doppio Diesis’ 10mila 500 euro; all’associazione ‘Montis Aquilis’ 20mila euro; all’associazione ‘Amici del Teatro di Pietrabbondante’ 42mila 500 euro; all’associazione culturale ‘La Lampada’ il contributo di 14mila 500 euro; all’associazione ‘Civit Art’ 19mila 600 euro; al Comune di Petacciato 45mila euro; alla Pro Loco Monteferrante di Carovilli 42mila 500 euro; all’associazione culturale ‘Amici del Morrutto’ 17mila 500 euro; all’associazione culturale ‘Nuova Accademia Jazz il Tetracordo’ assegnati 27mila euro; all’associazione ‘Comitato promotore Festa dell’Uva’ assegnati 27mila 500 euro; all’associazione Multiverso stessa cifra, 27mila 500 euro; all’associazione culturale ‘Amici della Ferrovia Le Rotaie’ 53mila 171 euro; al Comune di Castel del Giudice 20mila euro; all’associazione culturale ‘A. Shcaffette’ 14mila euro; al Comune di Monteroduni 40mila euro; al Comune di Tavenna 20mila 500; all’Uici Molise 10mila euro; al Comune di Venafro 33mila; all’associazione ‘Lilly’ 33mila 250 euro; al Comune di Baranello 17mila euro; all’associazione ‘La Perla del Molise’ 20mila euro; all’associazione culturale ‘Il Diavolo’ 14mila euro; al Comune di San Biase 10mila 546 euro; al Comune di Montecilfone 20mila euro; all’associazione Kalenarte 15mila euro; alla Fondazione ‘Mario Lepore’ 13mila euro; all’Istituto Leopoldo Pilla 15mila e al Consorzio Tump 24mila 500.

Restano esclusi, perché le 61 istanze ammesse hanno coperto l’intero finanziamento, i progetti presentati da numerosi Comuni e Pro Loco fra i quali anche quelli di Campobasso, Isernia, Termoli e Agnone.

Nel dettaglio, sono fuori dai finanziamenti i progetti presentati dal Comune di Civitanova del Sannio, dalla Pro Loco di Castelpetroso; dall’associazione ‘Ondeserene’, dall’associazione ‘Il borgo in Jazz’, dal Comune di Portocannone, dal Comune di Ferrazzano, dalla Pro Loco di Pietracatella, dalla Pro Loco di Riccia, dalla Pro Loco Frentana; dalla Pro Loco di Vinchiaturo, dal Centro studi De Horatis, dal Comune di Montenero di Bisaccia, dall’associazione ‘Larino nel Cuore’, dalla Pro Loco Giovani Cercesi, dall’associazione culturale ‘La Fenice’, dal Comitato regionale Unpli, dalla cooperativa Gea, dal Comune di Castellino del Biferno, dall’associazione Dopolavoro Ferroviario, dall’associazione ‘Laghi del Parco’, dall’associazione Larinella, dalla Longevity Land, dalla Pro Loco di Guardialfiera; dall’associazione Popoli e Territori, dall’associazione Giuseppe Moffa, dal Comune di San Martino in Pensilis, dall’associazione ‘Res Publica’, dall’associazione Vivi Bojano, dall’associazione ‘Palio delle Quercigliole’, dal Comune di Guglionesi, dall’associazione Nuove Muse, dall’associazione ‘Mosca Cieca’, dall’associazione Archeoidea, dall’A.C.T., dall’associazione Tradizione e Sviluppo, dai Comuni di Morrone del Sannio, San Pietro Avellana, San Polo Matese, dall’associazione Frentania, dalla Confcooperative, dal Comune di Ripabottoni, dall’associazione Create, dalla fondazione Macte, dall’Uli, da Il Bene Comune, dalla Black Taurus, dal Comune di Pesche, dall’associazione Freeland, dalla Ketoniche, dalla Pro Loco di Venafro, dall’associazione ‘Con il Molise nel cuore’, dalla Pro Loco di Campodipietra, dal Comitato San Nicola, dalla Pro Loco Maccla, dal Comune di Campobasso, dalla Pro Loco Termoli, dal Consorzio Sviluppo Culturale Frentano, dal Comune di Monacilioni, dal Comune di Santa Croce di Magliano, dall’associazione musicale Liberty, dal Comune di Montelongo, dal Comune di Campomarino; dalla Compagnia Stabile del Molise, dall’associazione ‘I Cavalieri del Tratturo’, dall’associazione Madonna Grande, dal Comune di Agnone, dall’associazione ‘Noi artisti di questa terra’, dal Comune di Roccavivara, dalla Pro Loco Roccolana, dalla Pro Loco Montevairano, dalla Pro Loco Montenero Valcocchiara, dall’associazione San Basso, dall’associazione Emotional Manager Training, dall’associazione Grandi Eventi, dal Comune di Isernia, dalla Pro Loco di Isernia, dal motoclub Jamm Bell, dal Comune di Termoli, dall’associazione Matese Arcobaleno, dal Comune di Cercemaggiore, dall’associazione Cast, dal Comitato per la rassegna delle Carresi, dalla Parrocchia di Santa Maria Caterina, dalla Pro Loco di Fornelli, dall’associazione Comitato Pro Santa Maria degli Angeli, dal Gepa e dalla Pro Loco di Castropignano.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings