Sanità, tempi d’attesa record: esami e visite prenotabili dalla primavera 2020

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nuova tegola sul comparto in Molise. Per ricevere prestazioni specialistiche in taluni casi bisogna attendere almeno dieci mesi. Situazioni limite a Termoli e Campobasso. Il report dell’Asrem


CAMPOBASSO. Le criticità del settore sanitario in Molise non sono certo una novità. Dal commissariamento ultra decennale, agli ultimi giorni di appelli alle altre regioni d’Italia per l’invio di rinforzi in termini di personale sanitario per scongiurare la chiusura di diversi reparti nei nosocomi di Isernia e Termoli.

E ora arriva il report sulle liste d’attesa. Altra nota dolentissima. Con situazioni al limite dell’assurdo.

Dalla relazione stilata dall’Azienda sanitaria regionale, sulla base del monitoraggio dei tempi medi d’attesa effettuato lo scorso primo giugno, emergono dei dati allarmanti, con esami ormai prenotabili solo dalla prossima primavera.

La prima data utile per sottoporsi a una Ecocolordoppler cardiaca al Poliambulatorio Asrem di Termoli – riferisce anche l’Ansa - è il 29 aprile 2020. Mentre all'ospedale 'Cardarelli' di Campobasso: primo giorno disponibile per una Ecografia all'addome o al seno è il 2 marzo 2020.

Non va molto meglio neanche per le visite specialistiche: si parla del 17 febbraio 2020 per quella Endocrinologica al Poliambulatorio di Montenero di Bisaccia e del 2 gennaio 2020 per l’Urologica al Poliambulatorio di Isernia.

Un servizio in forte sofferenza.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Change privacy settings