Turismo è cultura’, ecco il cartellone degli eventi: la scommessa della Regione per promuovere il Molise

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Oggi la conferenza stampa del governatore Donato Toma e dell’assessore Vincenzo Cotugno. Sono 61 gli eventi finanziati, per 1 milione e 800mila euro. Pubblicità anche sulle riviste specializzate internazionali e sui principali quotidiani nazionali


CAMPOBASSO. ‘Turismo è cultura”, presentato il calendario delle manifestazioni estive: sono 61 i progetti finanziati, dei 161 che erano stati presentati alla Regione, per un investimento complessivo di 1 milione e 800mila euro.

Cartellone illustrato oggi, alla ex Gil, in una conferenza stampa del governatore Donato Toma e dell’assessore regionale al Turismo e alla Cultura Vincenzo Cotugno.

“Insieme all’assessore Cotugno – ha dichiarato Toma – abbiamo creduto a un programma che è contenuto nelle linee programmatiche e che io ho definito visionario. Non abbiamo potuto finanziare tutte le proposte solo per una questione di copertura finanziaria. Speriamo di trovare altri fondi – ha aggiunto Toma - ma confidiamo anche nell'intervento dei privati, la cultura richiede infatti anche sovvenzioni diverse da quelle pubbliche".

Un appello ai privati, quello lanciato da Toma, che ha poi annunciato l’imminente approvazione in Giunta, prima del passaggio in Commissione e in Consiglio, del Piano strategico turismo e cultura. “La cultura crea turismo e il turismo attività economica, occupazione e Pil – ha rimarcato ancora il presidente - Il Molise ha molto da raccontare, i nostri avi ci hanno lasciato in eredità un territorio bellissimo, dobbiamo essere bravi noi a raccontarci".

Un racconto, ha quindi chiarito Toma, che avverrà attraverso gli eventi selezionati e che sarà promosso con una campagna informativa sui media locali e sui principali quotidiani nazionali, Corriere della sera, Repubblica e Il Sole 24 ore, oltre sulle riviste specializzate internazionali e sui pullman che dal Molise arrivano nelle altre città italiane. L’obiettivo è quello di far conoscere il territorio e portare turisti nella nostra regione.

E’ toccato quindi all’assessore Cotugno spiegare i criteri con cui sono state selezionate le proposte. “C’è stata una grande risposta del territorio – ha detto - con ben 9 milioni di progettualità presentate, per 161 domande. La scelta è stata fatta da una commissione tecnica, che ha fatto un grande lavoro di selezione in base a criteri oggettivi, selezionando 61 progetti in funzione dei fondi a disposizione. Sono convinto il lavoro della commissione sia stato eccellente e che darà a questa regione la possibilità, da qui a Natale, di veicolare sul territorio eventi che promuoveranno le bellezze del Molise e le sue eccellenze, anche agroalimentari”.

E sugli eventi, proposti anche da Comuni importanti, che sono stati esclusi? “Probabilmente non avevano rispettato tutte le griglie contenute nel bando", la risposta di Cotugno, che ha poi puntato il dito su un altro evento importante, in programma da qui a pochi mesi.

A Novembre saremo a Washington – ha rimarcato ancora l’assessore – in quanto il Molise sarà ospite d’onore del Galà del Nief. Un evento importantissimo, dal quale speriamo di tornare portando turisti di ritorno, molisani di terza o quarta generazione interessati a ritrovare le loro radici. Ma pensiamo anche a interscambi culturali ed economici. Non so se è follia o un sogno – ha concluso Cotugno – ma ci crediamo. Per questo dico basta con le polemiche strumentali e dannose: siamo pochi e siamo piccoli. Ma questo può essere un nostro punto di forza”.

Carmen Sepede

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings