Trasporto pubblico, scatta oggi l’aumento dei biglietti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Rincari sui titoli di viaggio pari a circa il 40 percento. Il provvedimento, annunciato, era contenuto nella manovra di bilancio varata a maggio dalla Regione Molise


CAMPOBASSO. Come preannunciato, scattano da oggi gli aumenti nel settore del trasporto pubblico.
In base a quanto disposto dall’articolo 14 della legge regionale numero 4 del 2019, le tariffe di tutti i titoli di viaggio hanno subito un aumento pari a circa il 40%.

Una scure abbattutasi in maniera inesorabile e che in molti, specie pendolari, hanno appreso direttamente stamani salendo a bordo dei mezzi, da una serie di avvisi affissi.

Eppure il provvedimento risale a maggio e, nell’occasione, le proteste non sono riuscite a fermare il governo regionale che ha approvato la manovra di bilancio contenente anche disposizioni sui trasporti appunto.

Indignazione tra i viaggiatori, dal web alla realtà, alla luce di un servizio che, nella maggior parte dei casi, mantiene le caratteristiche della fatiscenza.

Contattato sull’argomento nei mesi scorsi, l’assessore al ramo Vincenzo Niro, anche al fronte del taglio di 300 milioni al settore deciso dal Governo giallo-verde, spiegò che l’aumento delle tariffe, ferme dal 1998, sarebbe stato necessario. “Il mancato adeguamento - le sue parole - di fatto ci ha penalizzato sotto il profilo dei trasferimenti statali. Alla Regione Molise arriva lo 0,71% a fronte del 18% della Lombardia, tanto per dire”.

Ed ora l’incremento dei costi dei biglietti è realtà.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale  

Change privacy settings