Difesa degli ospedali, la Provincia di Isernia scende in campo e convoca un Consiglio monotematico

Difesa degli ospedali, la Provincia di Isernia scende in campo e convoca un Consiglio monotematico Difesa degli ospedali, la Provincia di Isernia scende in campo e convoca un Consiglio monotematico
Watch the video

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La seduta è fissata per il prossimo 8 agosto. Lo ha annunciato in conferenza stampa il presidente facente funzioni Roberto Di Pasquale. All’incontro sono stati invitati i vertici dell’Asrem e della Regione, i commissari alla Sanità, i sindaci del territorio insieme ad associazioni e comitati. Illustrate novità per il viadotto ‘Sente’ e, in vista delle elezioni per il vertice dell’ente, l’appello alla convergenza su un’unica candidatura. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA


 di Deborah Di Vincenzo

ISERNIA. Difesa degli ospedali e massimo impegno per il viadotto Sente. Sono stati questi i temi al centro della conferenza stampa tenuta questa mattina dal presidente facente funzioni della Provincia di Isernia Roberto Di Pasquale, all’indomani dell’ultima seduta del Consiglio che, proprio grazie a un enorme lavoro di squadra, ha portato all’approvazione all’unanimità di tutti gli argomenti posti all’ordine del giorno.

SANITA’. Proprio nel corso della riunione dell’assise di lunedì sera, si è discusso di sanità e, in particolare della necessità di mettere in campo tutte le iniziative possibili per la salvaguardia del ‘Veneziale’ di Isernia, del ‘SS Rosario’ di Venafro e del ‘Caracciolo’ di Agnone.  Partendo dal documento che, di recente, è stato deliberato dall’amministrazione comunale di Palazzo San Francesco si è deciso, attraverso l’approvazione unanime di un apposito atto, di convocare una seduta monotematica del Consiglio provinciale fissata per giovedì 8 agosto alle ore 17.

“Sarà un’adunanza pubblica aperta – ha spiegato Di Pasquale – a cui sono stati invitati i parlamentari Antonio Federico, Rosalba Testamento, Fabrizio Ortis, Luigi Di Marzio, Giuseppina Occhionero e Annaelsa Tartaglione, il presidente della Regione Molise Donato Toma, i vertici dell’Asrem e il direttore generale per la Salute della Regione Gennaro Sosto, i commissari ad acta Angelo Giustini e Ida Grossi, i sindaci della provincia. Il consiglio sarà aperto anche alle associazioni e ai comitati”.

L’assise di via Berta ha dunque ritenuto doveroso prendere una posizione politica perché venga garantito il diritto alla salute dei cittadini che vivono sul territorio provinciale. Sulla questione è intervenuta anche la consigliera comunale e provinciale Vittoria Succi che, insieme ai responsabili dell’ente, ha partecipato all’incontro con i giornalisti. “Abbiamo ritenuto necessario – ha evidenziato – rispondere alle sollecitazioni giunte dal territorio promuovendo un incontro a più ampio raggio, perché sono tre le strutture ospedaliere presenti nella provincia. La speranza è che ci sia massima partecipazione anche se l’8 agosto può essere, per certi versi, una data un po’ particolare ma, non possono esistere ferie rispetto a una tematica così delicata e importante per la cittadinanza”.

VIADOTTO SENTE. Novità sono state illustrate anche per quel che concerne il viadotto Sente. Il presidente Di Pasquale, ha evidenziato – ancora una volta – l’importante lavoro di tutte le parti coinvolte per restituire alla comunità l’importante infrastruttura. “La struttura tecnica – ha spiegato – ci ha relazionato sul quanto fatto e possono iniziare i procedimenti relativi al progetto realizzato dalla Provincia. Nella seduta del 26 giugno, presso il Provveditorato alle Opere Pubbliche, si è riunito il Comitato Tecnico Amministrativo che ha espresso parere positivo rispetto all’avvio delle procedure relative al monitoraggio”.

Change privacy settings