Cis Molise, via libera dal Comune di Isernia all’accordo per il progetto sui tratturi da 129 milioni

Cis Molise, via libera dal Comune di Isernia all’accordo per il progetto sui tratturi da 129 milioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Approvato a maggioranza, quasi al photofinish, dall’assise civica lo schema di intesa con il Comune di Campodipietra


ISERNIA. Approvato a maggioranza dal Consiglio comunale di Isernia, sullo scadere dei termini, lo schema di accordo con il Comune di Campodipietra per il progetto “Sviluppo turistico lungo i tratturi molisani”, finanziato per 129 milioni di euro dal Cis Molise.

Un progetto che mette insieme 62 amministrazioni della regione e che vede come capofila il Comune di Campodipietra, appunto, a cui sono stati destinati oltre la metà dei finanziamenti stanziati in una prima fase per la realizzazione di 66 ‘sotto-progetti’.
Lo stesso prevede degli interventi di promozione del turismo lento e quindi di rivitalizzazione delle cosiddette ‘autostrade verdi’ Celano-Foggia, Lucera-Castel di Sangro, Pescasseroli-Candela, con la costruzione di un’ippovia e di una pista ciclabile e pedonale e di tutte quelle opere, dalla cartellonistica ai gazebo, che servono a rendere fruibili i percorsi.
Ma non è tutto. In particolare per Isernia si tratta di completare, con ben 13 milioni di euro, l’ormai famigerato Auditorium Unità d’Italia, per realizzarvi all’interno, tra le altre cose, percorsi di alta formazione e una sede universitaria. Il Comune sarà stazione appaltante, mentre la fase della progettazione esecutiva spetterà a Invitalia.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale  

Privacy Policy