Guerra alle soste blu: il comitato chiama a raccolta cittadini, sindacati e forze politiche

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Continua a Isernia la mobilitazione contro l’attivazione dei parcheggi a pagamento. A breve la riunione per mettere in atto una protesta condivisa



ISERNIA. Non si placano a Isernia le polemiche legate all’attivazione dei parcheggi a pagamento. In prima linea il comitato ‘No strisce blu’ che da mesi si batte per chiedere l’annullamento dell’appalto con cui è stato esternalizzato il servizio.

Il prossimo passo è quello di mettere in atto una protesta condivisa e, per questo, il comitato ha annunciato sulla pagina Facebook ‘Nostrisceblu Isernia’ che a breve si riunirà con “gli altri comitati, sindacati e parti politiche che hanno manifestamente difeso e sostenuto gli stessi valori e la stessa linea ‘NoStrisceBlu’ e con quanti altri ancora vorranno farlo”.

L'invito è rivolto anche a “tutti quegli amministratori comunali che ritengono che le scelte e le procedure siano state un atto ingiustificato, ingiusto e infelice posto in essere e che possano trovare soluzione soltanto con l'eliminazione dei parcheggi a pagamento. L'obiettivo è mettere in campo un'unica protesta condivisa sotto un'unica bandiera comune che rappresenti la volontà della comunità isernina diretta all'annullamento degli odiati, antisociali e dannosi parcheggi a pagamento”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings