Europa, stipendi in aumento ovunque ad eccezione del Molise

Europa, stipendi in aumento ovunque ad eccezione del Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il calcolo effettuato da Infodata che per la nostra regione certifica un caldo delle retribuzioni medie del 3%, in assoluta controtendenza. Come noi solo la Grecia


CAMPOBASSO. Si registra in Europa un aumento diffuso delle retribuzioni. Ma il Molise, in tal senso, è maglia nera.
A certificarlo Infodata su IlSole24Ore, con la pubblicazione di una mappa più che eloquente, realizzata a partire dal totale delle retribuzioni garantite ai lavoratori dipendenti, divise per il totale delle ore lavorate, ottenendo così la retribuzione media oraria.

Dalla media ottenuta si è passato al calcolo delle percentuali, da cui si evince che in tutto il continente si è verificato un incremento delle retribuzioni.

“Il record – si legge sul noto quotidiano economico - nella regione bulgara dello Severen tsentralen, dove si è registrato un aumento dell’83,2%. In numeri assoluti, si è passati da 1,4 a 2,6 euro. L’eccezione più significativa è rappresentata dalla Grecia: la contrazione più significativa nel Voreio Aigaio, dove si è registrata una riduzione del 26,5%. Cali anche nel Northern and Western irlandese (-3,9%) e nel North Yorkshire britannico (-1,6), oltre che nel Molise, dove la retribuzione media oraria è calata del 3%.
Per il resto, l’Italia segna un incremento che oscilla tra lo 0,2% registrato in Calabria e il 21,2 nella provincia autonoma di Bolzano. Qui si è passati dai 14,9 euro orari del 2008 ai 18,1 del 2016”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale  

Privacy Policy