Alberghiero, 165mila euro per le cucine: presto la gara. Greco: “Meglio tardi che mai”

Alberghiero, 165mila euro per le cucine: presto la gara. Greco: “Meglio tardi che mai”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Stanziati, anche se con ritardo, i fondi per i lavori alla struttura agnonese. L’esponente del Movimento Cinque Stelle incalza ora le istituzioni per il completamento dell’iter


AGNONE. La Giunta regionale del Molise ha concesso alla Provincia di Isernia un finanziamento di 165mila euro per completare i lavori alle cucine dell’Istituto Alberghiero di Agnone.
Ora l’Ente pentro di via Berta potrà indire la gara d’appalto, per far sì che gli interventi abbiano inizio.

Una notizia accolta con favore dal consigliere regionale Andrea Greco, il quale incalza le istituzioni per il pronto completamento dell’iter e non lesina stilettate per il ritardo nella concessione delle risorse.

Si tratta, infatti, di soldi previsti dal Fondo di sviluppo e coesione 2000-2006.

“Proprio questa mattina – spiega Greco con una nota - ho incontrato il Presidente della Provincia di Isernia, Alfredo Ricci, il quale ha garantito massimo impegno per accelerare i tempi. In questo modo potrà trovare compimento l’impegno del MoVimento 5 Stelle sulla questione, cominciato il 20 novembre 2018 con una mozione in Consiglio regionale in cui chiedemmo al governatore Donato Toma di reperire le risorse per i locali dell’Alberghiero. Per mesi, fino a giugno 2019, non ci hanno permesso di discutere l’atto, ma intanto almeno i soldi erano già stati riprogrammati per l’intervento. A quel punto, con una mozione ulteriore, firmata anche dal consigliere dei Popolari Andrea Di Lucente, impegnammo il governatore a riaprire i laboratori entro settembre, per l’inizio dell’anno scolastico 2019-2020, e votarono a favore diversi consiglieri di centrodestra. Peccato che poi Toma non abbia mantenuto l’impegno sulla tempistica che gli era stato conferito dal Consiglio regionale.
Oggi, però, i soldi ci sono e può partire la gara.
La sopravvivenza delle aree interne – conclude Greco - passa anche per queste ‘piccole’ cose che per la nostra comunità, in verità, piccole non sono. Il MoVimento 5 Stelle, come fatto finora, continuerà a seguire ogni passo dell’iter: gli studenti e la loro istruzione non possono attendere né la burocrazia né la lentezza degli amministratori”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Privacy Policy