Isernia, scatto in avanti per le Comunali: 5 Stelle già al lavoro su programmi e alleanze

Isernia, scatto in avanti per le Comunali: 5 Stelle già al lavoro su programmi e alleanze

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Ieri la partecipata assemblea pubblica per iniziare a discutere e condividere le istanze provenienti dal territorio. GUARDA LE VIDEOINTERVISTE


ISERNIA. Sono già al lavoro sul programma, partendo dalle istanze raccolte sul territorio: ambiente, politiche sociali, degrado urbano, giovani che se ne vanno perché nulla è offerto loro dal contesto in cui vivono. Il Movimento Cinque Stelle parte in quarta per le Comunali di Isernia: con quasi due anni di anticipo batte tutti sul tempo e prova a costruire una base intorno alla quale presentarsi ai cittadini. A partire dai temi, certo, ma non senza considerare il delicato, cruciale tema delle alleanze, dopo aver sdoganato il Pd a livello nazionale e l'alleanza - in via solo sperimentale, per adesso, giurano i dirigenti - a livello regionale in Umbria, con il 'Patto civico' sostenuto dal 60 per cento e oltre degli iscritti su Rousseau.

A Isernia è ovviamente ancora presto per parlare di candidature. Ma il Movimento, per la prima volta, si apre a tutti coloro che vogliano avvicinarvisi, anche da altre formazioni politiche, a dimostrazione di un'evoluzione 'genetica' che ne sta cambiando profondamente i connotati, pur tra la "sofferenza interiore", per dirla con le parole del senatore Fabrizio Ortis, di alcuni militanti storici.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A FABRIZIO ORTIS

La scelta è di quelle non facili: restare all'opposizione per sempre o accettare di avere altri partiti, rivali o presunti tali, come compagni di viaggio che consentano di governare e provare a entrare nella 'stanza dei bottoni'. Molto partecipata l'assemblea pubblica di ieri, dunque, organizzata presso la Sala Gialla della Provincia di Isernia. A far da moderatore il portavoce al Comune di Isernia Mino Bottiglieri, che ha tracciato un bilancio, tutt'altro che positivo, dei primi tre anni dell'amministrazione comunale di centrodestra a Palazzo San Francesco; presenti, invece, tra i big del Movimento l'onorevole Rosalba Testamento, il senatore Fabrizio Ortis, il sindaco di Campobasso Roberto Gravina e i consiglieri regionali Andrea Greco, Vittorio Nola e Fabio De Chirico. In sala, comunque, anche esponenti isernini di altri movimenti civici o ex militanti pentastellati, come Emilio Izzo, Alberto Gentile, Giovanni Muccio e Oreste Scurti.

L'intento dell'incontro, come precisato proprio dalla deputata Testamento, è stato quello di "dare una svolta al nostro territorio, per chiudere definitivamente i ponti con una politica clientelare che ha guardato solo a se stessa e  aprire ad una visione di futuro, ad un progetto che invece metta al centro il cittadino, i suoi diritti, i beni comuni, la difesa del territorio, legalità e trasparenza".

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A ROSALBA TESTAMENTO

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy