Termoli, Punto Nascita: il Consiglio di Stato respinge il ricorso. Romano: riconosciuto l'interesse pubblico

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Confermata integralmente la decisione assunta dal Tar del Molise, smontata la posizione del Consiglio dei Ministri e della struttura commissariale. Il commento dell'avvocato Massimo Romano ad una sentenza attesa che apre importanti scenari


CAMPOBASSO. Il Consiglio di Stato ha esaminato ieri il ricorso proposto dalla Presidenza del Consiglio di ministri, il ministero della Salute e quello delle Finanze contro la sospensiva concessa dal Tar Molise sul decreto commissariale di chiusura del Punto Nascita del San Timoteo di Termoli. E oggi ha rigettato il ricorso, confermando le tesi del Tar Molise.

La sospensiva, che di fatto ha evitato lo stop dei ricoveri e delle nascite nel reparto della città costiera, dopo giorni di proteste e mobilitazioni prima fra tutte quelle dei cittadini e della mamme che hanno messo a ferro e fuoco l’intero basso Molise , è stata impugnata per il tramite della struttura commissariale (Giustini e Grossi) prima del giudizio di merito, la cui pronuncia è attesa per il prossimo mese di aprile. Il ricorso è stato respinto.

massimo romano

"Confermata integralmente la correttezza della decisione del Tar Molise - spiega a caldo l'avvocato Massimo Romano che ha curato il ricorso al Tar - . Anche il Consiglio di Stato, dopo aver respinto le eccezioni preliminari,  ha riconosciuto la prevalenza dell’interesse pubblico della collettività alla preservazione della continuità assistenziale del presidio sanitario termolese. Smontata integralmente, quindi, la posizione del Consiglio dei Ministri e dei Commissari. Correttamente, quindi, affronteremo la discussione di merito già fissata innanzi al Tar nella prossima primavera, allorquando auspichiamo le Amministrazioni competenti pongano in essere tutte le misure organizzative idonee a garantire la migliore implementazione del reparto, anche al fine di ridurre la mobilità passiva".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings