Gam, il giorno più lungo: domani il tavolo al Mise, sperando nel miracolo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Appuntamento alle 11, il presidente Toma al lavoro in queste ore per avere il quadro completo e il più chiaro possibile della situazione


CAMPOBASSO. L’ora x dei 240 lavoratori della ex Gam sta per scoccare. Domani mattina, al Mise, il tavolo tecnico che, nelle speranze, dovrebbe chiarire il futuro dell’azienda avicola e le intenzioni dell’Amadori, sollecitata dal governatore Toma ad una ‘proposta’ alternativa in grado di potenziare l’incubatoio e gli allevamenti.

agorà gam 24 settembre 2019

Il macello è ormai archiviato e tocca trovare una exit strategy che consenta un numero maggiore di assunzioni, di posti di lavoro garantendo al contempo gli allevatori: è su questo campo che il presidente, in un incontro informale avuto una decina di giorni fa con i referenti aziendali, ha proposto di rilanciare il settore, mettendo sul piatto il sostegno all’autoimprenditorialità in cambio della copertura dell’intero mercato. Una operazione che, nei fatti, significherebbe creare spiragli di occupazione fornendo quel sostegno possibile attraverso bandi ad hoc ma che dovrebbe contemplare, per forza, la certezza che il prodotto sia interamente acquistato in modo da garantire anche gli investimenti che i lavoratori, che vorranno diventare imprenditori, dovranno sostenere attraverso gli istituti di credito.

La fase delle trattative è ad un punto cruciale. Domani al tavolo ci sarà il presidente della Regione che oggi pomeriggio ha riunito una sorta di task force composta dai dirigenti e dai funzionari regionali che si occupano della questione in modo da avere il quadro della situazione. Partiranno anche i lavoratori, che in questi mesi (dal 22 luglio) hanno fatto pressing per presidiare il fronte e far sentire la presenza di chi non ha mai mollato, nonostante tutto. Il 4 novembre scadranno anche gli ammortizzatori sociali ma l’obiettivo da centrare è uno solo. Il lavoro, per uscire dalle secche di una crisi che ormai li ha sfiancati.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale