Un giorno in carrozzella, Gravina e Praitano affrontano le difficoltà dei diversamente abili

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Oggi, nell’ambito della XVII giornata per l’abbattimento delle barriere architettoniche, sindaco e assessore hanno verificato con mano difficoltà logistiche e inciviltà dilagante


CAMPOBASSO. Una città davvero per tutti e alla portata di tutto è (im)possibile? Oggi a Campobasso il #FiabaDay con la manifestazione collegata, alla quale ha aderito anche il Comune del capoluogo, rientrante nella XVII Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’iniziativa, organizzata dal Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati (C.N.I.S.) in collaborazione con il Centro Documentazione Handicap (C.D.H.) e l’Associazione Italiana Fisioterapisti della Regione Molise (A.I.F.I.) è volta a promuovere l’abbattimento delle barriere architettoniche ed è stata pensata per sensibilizzare la cittadinanza prevedendo, per l’occasione, un percorso sviluppato lungo le principali strade urbane del centro cittadino di Campobasso con l’ausilio di una sedia a rotelle, concessa dall’Ortopedia Sanitaria Orthocenter.

Il percorso è partito da via Cavour, alle ore 10.30, poi piazza Cuoco (Stazione FS), via Garibaldi, via Umberto I, via Mazzini, via Veneto per terminare in prossimità di piazza Cuoco.

gravina sul bus

E su quella sedia a rotelle, simbolo troppo spesso di inaccessibilità, si sono ‘alternati’ in un viaggio nelle difficoltà quotidiane che i diversamente abili incontrano quotidianamente sul loro cammino, anche il sindaco Gravina e l’assessore Praitano.

Un percorso fatto di marciapiedi che spesse volte assomigliano alle trappole, con quelle mattonelle saltate. Di scivoli molto probabilmente ostruiti dalle 'solite' auto parcheggiate “perché tanto il tempo di un caffè, è un attimo, che vuoi che sia”, di difficoltà enormi nel salire o scendere da un bus.

Difficoltà e disagi che sindaco e assessore (come hanno fatto in precedenza anche altri amministratori in occasione della giornata nazionale) hanno voluto affrontare direttamente, per immedesimarsi nella quotidianità di chi non ha l’autonomia necessaria per ‘sopravvivere’ alle barriere architettoniche ma anche all’inciviltà che troppo spesso è la vera padrona della città.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings