Conte venerdì a Campobasso per la firma del Cis: 220 milioni per rilanciare il Molise

Conte venerdì a Campobasso per la firma del Cis: 220 milioni per rilanciare il Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La cerimonia ufficiale è prevista per le 14.45 in Prefettura. In mattinata il presidente del Consiglio sarà all’Auditorium di Isernia, per incontrare gli studenti


CAMPOBASSO. Il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte sarà venerdì a Campobasso, per firmare il Cis, il Contratto di sviluppo del Molise. La data, che circolava da giorni, è stata ufficializzata oggi, insieme al programma della visita del premier. Che inizierà a Isernia. Alle 11.30 il premier sarà all’Auditorium, per incontrare gli studenti delle scuole superiori. Quindi si sposterà a Campobasso, in Prefettura, dov’è prevista la firma ufficiale del Cis, che farà seguito all'incontro con i sindaci, le associazioni e gli enti che hanno partecipato all’iniziativa, finalizzata a promuovere lo sviluppo economico della regione, attraverso progetti sostenibili a livello locale..

Con il Contratto di sviluppo al Molise saranno assegnati finanziamenti per 220 milioni di euro, destinati a 66 progetti. Oltre la metà dei fondi sono stati destinati alla riqualificazione e alla promozione dei tratturi del Molise, progetto che da solo ha ottenuto 129 milioni di euro.

Ma nell’elenco delle opere finanziate ci sono anche il collegamento, per mezzo di un trenino su rotaia, tra il centro storico di Campobasso e il Castello Monforte, per 18 milioni e mezzo di euro, il piano regolatore portuale di Termoli (23 milioni) e il completamento dell’auditorium di Isernia (13 milioni di euro). Dotazione finanziaria che dovrebbe essere incrementata nella fase due.

Quella di venerdì 12 ottobre è la terza visita di Giuseppe Conte in Molise (il premier è già stato in città 11 febbraio e il 15 aprile), un chiaro segno di attenzione alla regione. “Per il Molise io mi aspettavo venti, trenta, cinquanta progetti – le parole pronunciate dal premier nel suo dialogo con Maurizio Landini, alla festa della Cigl. Ne abbiamo superato il numero di trecento e c’è di tutto: valorizzazione del territorio, risorse naturali, nuove attività produttive, percorsi enogastronomici e turistici, di tutto".

Cosa questi progetti porteranno allo sviluppo del Molise si vedrà in fase di attuazione. Per ora ci sono i fondi e si può partire.

Carmen Sepede

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy