Risarcimento alle vittime dei crimini nazisti, Fornelli va avanti nel processo contro la Germania

Risarcimento alle vittime dei crimini nazisti, Fornelli va avanti nel processo contro la Germania

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

A Caiazzo il convegno sull’importante tema, anche alla presenza dell’ex procuratore di Isernia Paolo Albano


CAIAZZO/FORNELLI. ‘Il diritto al risarcimento danni alle vittime dei crimini nazisti e la riconciliazione con la Germania’: l’argomento al centro di un importante convegno di scena a Caiazzo, il 12 Ottobre scorso, presso il Piccolo Teatro Jovinelli. Evento che ha visto protagonisti anche il Comune di Fornelli e, come ospiti d'onore, l’ex Procuratore della Repubblica di Isernia Paolo Albano e il Procuratore generale militare presso la Corte militare d'appello, Marco De Paolis.

Nell’occasione, la consigliera comunale Francesca Bucci, in rappresentanza del sindaco Giovanni Tedeschi e dell'intera Amministrazione, ha evidenziato la ferma volontà del Comune di Fornelli di andare avanti nel processo contro la Repubblica Federale di Germania, in ragione dell'Eccidio commesso dai soldati nazisti il 4 Ottobre 1943.

Il ricorso, presentato al Tribunale civile di Isernia nel Marzo 2015, si avvia verso la conclusione, come ha riferito l'avvocato Oliveri. "C'è grande attesa sulla Sentenza di primo grado che dovrebbe arrivare a fine Marzo 2020 – ha detto ancora Bucci - Siamo fermamente convinti, in ragione anche degli ultimi sviluppi giurisprudenziali, che l'esito sia favorevole per il nostro Comune e per i familiari delle vittime".
La circostanza è stata così propizia per far conoscere alla platea gremita di spettatori, la tragica ed eroica storia dei suoi sei Martiri: Giuseppe Laurelli, Lancellotta Celestino, Lancellotta Domenico, Michele Petrarca, Giuseppe Castaldi e Vincenzo Castaldi.

La Conferenza ha visto inoltre la partecipazione dei Sindaci di Castignano, Messignano, Civitella in Val Chiana e Roccaraso, oltre a quello di Caiazzo quale padrone di casa, e della Docente di Storia contemporanea, Isabella Insolvibile.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale  

Privacy Policy