A Isernia la protesta salva ospedale, tensione e indignazione: cittadini pronti a tutto

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Partecipata la manifestazione per la salvaguardia del Veneziale dai tagli previsti dal Piano sanitario. In strada anche i sindaci che, insieme al Comitato In seno al problema, saranno ricevuti alle 17 dal Prefetto. GUARDA IL VIDEO


ISERNIA. Nuova partecipata e vibrante protesta a Isernia per difendere l’ospedale cittadino dalla scure dei tagli. In strada, dinanzi al nosocomio, questa volta, non solo comitati o utenti ma anche gli amministratori: tutti uniti per una battaglia in difesa del diritto alla salute, compromesso dalla riorganizzazione del comparto prevista dal Piano sanitario, ancora non approvato.

C’è dunque ancora speranza di rivedere le decisioni dirigenziali. I manifestanti, guidati da Emilio Izzo, si sono detti preoccupati dell’esito del dimensionamento: “Isernia – hanno detto – sta subendo lo stesso percorso dell’ospedale di Venafro, ora attivo solo per le lungodegenze”.

manifestazione sanita isDue le proposte avanzate nell’occasione. La prima da realizzarsi attraverso il pressing del Comitato In seno al problema e della delegazione dei sindaci sul Prefetto affinché “diffidi il governatore Toma e i vertici Asrem ad attuare qualsivoglia provvedimento che tocchi l’ospedale prima del varo del Piano sanitario”.
La seconda proposta, spiegata alla platea da Nicola Lanza, è quella di pretendere un incontro con il Ministro Speranza per riscrivere il Pos insieme.
“Vogliamo vedere il Pos – ha tuonato il primo cittadino di Isernia Giacomo d’Apollonio – Abbiamo l’impressione che questi commissari siano stati inviati qui per fare il compitino, eseguendo le direttive impartite”.
Animi accesi, con il portavoce del Comitato, Emilio Izzo, che ha avuto anche un leggero malore. Duro poi lo sfogo di una malata oncologica contro la classe politica.

La piazza c’è e vuole risposte concrete e non tagli. Nel pomeriggio appuntamento in Prefettura.

GUARDA IL VIDEO

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings