Il Soccorso Alpino festeggia i suoi 65 anni, anche il Molise dal Presidente della Repubblica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Al Quirinale le celebrazioni del corpo nazionale impegnato da sempre nelle maggiori calamità naturali avvenute nel Paese


ROMA. Più di cinquanta operatori del Soccorso Alpino sono tati accolti oggi al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il corpo nazionale festeggia i 65 anni di attività sul territorio incarando da sempre i valori del volontariato e della solidarietà.

“Voglio ringraziare personalmente tutti gli uomini e le donne del Soccorso Alpino e Speleologico le parole del presidente Mattarella - rivolgo anche un pensiero ai caduti in servizio, mentre si adoperavano per aiutare il prossimo in difficoltà”.

“In occasione del 65° Anniversario di Fondazione del Corpo che ho la responsabilità di rappresentare, - aveva detto precedentemente il presidente del CNSAS Maurizio Dellantonio - ritengo sia azione importante ricordare i soccorritori, le loro famiglie, che si sono impegnati e si impegnano ogni giorno, senza soluzione di continuità e con coefficienti di rischio oltremodo marcati, per garantire un pubblico servizio che viene reso in stretta sinergia con il ‘Sistema 118’.

Un servizio che è strategico quanto fondamentale per il nostro Paese e per le sue comunità, nei luoghi e nelle località più impervie dell’Italia, spesso le più fragili. Un impegno quotidiano oneroso e spesso doloroso – ha continuato il presidente del Soccorso Alpino, rivolto a Mattarella e a tutti i presenti – quello compiuto anche con il sacrificio personale del nostro personale”.

Il corpo nazionale soccorso alpino e Speleologico è stato in prima linea in tutte le principali calamità italiane degli ultimi anni. Dal terremoto de L’Aquila al sisma del Centro Italia del 2016 e 2017, passando per la valanga di Rigopiano o l’attuale attività di questi giorni per il maltempo che flagella parte delle Regioni italiane. In passato il soccorso alpino si è distinto in tantissimi

contesti di emergenza, nazionale e internazionale, fra cui il disastro del Vajont, le alluvioni in Sardegna, il terremoto in Nepal e tante altre situazioni dove la popolazione civile è stata pesantemente colpita da disastri naturali e artificiali.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings