Avere un ictus in Molise? Per le emergenze pazienti trasportati a Foggia e Benevento

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Relativamente alla provincia di Campobasso, mentre da Isernia e dintorni graviteranno sul Neuromed. E’ quello che prevede la bozza del Pos 2019/2021, che domani il commissario Angelo Giustini presenterà a Roma, al Tavolo tecnico


CAMPOBASSO. Avere un ictus? Per i pazienti molisani potrebbe essere sempre più complesso beneficiare di un intervento d’emergenza. Che per questa patologia spesso è salvavita. Per chi viene colpito da ischemia o da emorragia cerebrale si potrebbe infatti profilare il trasferimento negli ospedali della Puglia e della Campania.

Colpisce e fa discutere il capitolo dedicato alle malattie tempo-dipendenti contenuto nel nuovo Piano sanitario regionale. Una bozza, si è detto tante volte, che il commissario Angelo Giustini ha inviato ai ministeri delll’Economia e della Salute e che presenterà domani a Roma, al Tavolo tecnico.

Se nel Pos dell’ex commissario Paolo Di Laura Frattura era già stato previsto il trattamento dei casi gravi dei pazienti della provincia di Campobasso, colpiti da ischemie e ictus emorragici, al ‘Neuromed’ di Pozzilli (col trasferimento dei malati o in teleconsulenza) ora si fa di più. E come anticipato oggi da ‘Primo Piano Molise’ gli ospedali di riferimento diventano altri. Di fuori Molise.

Preso atto, come era già stato decretato nel primo documento, che la regione non ha i numeri per avere un Dea di II livello, che garantisca anche la Neurochirugia, per il Pos targato Giustini saranno trattati al Neuromed solo gli ictus emorragici provenienti dal ‘Veneziale’ di Isernia.

Chi sarà portato con urgenza al ‘Cardarelli’, se non trattabile a Campobasso sarà trasferito al ‘Rummo’ di Benevento, dal ‘San Timoteo’ di Termoli ci si sposterà invece agli 'Ospedali Riuniti' di Foggia. Al Cardarelli, invece, sarà attivata la stroke unit e il trattamento trombolitico per l’ictus ischemico. Di primo livello. Per tutto il resto l’assistenza si sposta. Fuori regione. Con buona pace dei pazienti e delle loro famiglie.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale