Bando periferie, via libera del Consiglio comunale: 18 milioni per Campobasso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per la riqualificazione del mercato coperto e dell’area che da via Monforte arriva fino a via Sant’Antonio Abate. Tutta l’ex maggioranza e amministrazione, guidata dall'ex sindaco Battista, vota a favore



CAMPOBASSO. Bando periferie, via libera del Consiglio comunale al progetto che stanzia 18 milioni di euro per Campobasso, per la riqualificazione del mercato coperto e dell'area che da via Monforte arriva fino a Sant'Antonio Abate. Approvata con 25 voti favorevoli e 6 astensioni la delibera di Giunta approvata d'urgenza, dopo lo sblocco della procedura, che ratifica la variazione al bilancio di previsione 2019/21.

A votare sì anche l'ex sindaco Antonio Battista e i tre consiglieri dem Trivisonno, Chierchia e Salvatore, oltre ai consiglieri di centrodestra, assessori nella precedente legislatura, Colagiovanni e Sabusco.

Una convergenza che non ha però fatto venir meno la contrapposizione politica, con Antonio Battista che ha ribadito il ruolo svolto dai ministri del Pd del Governo Conte due nello sblocco del procedimento, di conseguenza dei finanziamenti, e il sindaco Roberto Gravina che ha replicato invitando al senso di responsabilità istituzionale e a maggiore unità sui grandi temi.“I tempi sono strettissimi – ha detto Gravina – adesso lavoriamo subito per aprire i cantieri”.

Sta di fatto che i 18 milioni di euro del Bando periferie si aggiungono agli altri 18 milioni del Cis, portando a Campobasso una pioggia di finanziamenti, in grado di riqualificare il volto della città. L’area periferica e il centro storico, con il progetto del trenino elettrico che salirà sul dorsale della collina Monforte. L’idea su cui ha deciso di puntare l’amministrazione a Cinque stelle. Il vecchio esecutivo aveva proposto la riqualificazione dell’ex Romagnoli.

Il via libera al Bando periferie a inizio lavori della seduta di oggi del Consiglio comunale, dopo l’inversione dell’ordine del giorno finalizzata ad anticipare la discussione delle proposte di delibera. Anche l’istituzione del nuovo Collegio dei Revisori dei Conti, approvato all’unanimità.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings