Beneficiari irregolari del reddito di cittadinanza, Tartaglione: Basta assistenzialismo

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il commento della deputata di Forza Italia a margine delle denunce per le numerose denunce  nell’assegnazione della misura



CAMPOBASSO. Negli ultimi giorni sono tanti i casi di irregolarità che hanno riguardato l’assegnazione del reddito di cittadinanza. Sulla problematica è intervenuta la deputata di Forza Italia Annaelsa Tartaglione: "A Bari – spiega - un uomo è stato arrestato per detenzione di esplosivi e traffico di stupefacenti, percepiva il reddito di cittadinanza. A Cosenza, 41 persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza con l'accusa di aver ottenuto indebitamente l'assegno. A Isernia, invece, le persone denunciate sono quattro, sospettate di aver presentato certificazioni false per avere il reddito.

Al di là del fatto che tutte le accuse andranno dimostrate – continua Tartaglione - questo è il bilancio di una mattinata di ordinaria follia intorno alla misura voluta dal Movimento 5 Stelle. Da quando è stata introdotta, non si contano i casi di irregolarità o di veri e propri paradossi. E, stando ai numeri, il riuscito accesso al lavoro si limita a poche decine di migliaia di persone, visto che molti percettori del reddito non sono neanche occupabili. Un fallimento completo, che impone di ri-orientare la visione. Non più assistenzialismo, ma formazione vera e collegamento tra scuola ed impresa".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings