Sopravvissuto al terremoto, Pompeo Barbieri cavaliere a 25 anni: onorificenza di Mattarella

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Campione di nuoto paralimpico e simbolo del Molise che ce la fa, superando ogni difficoltà, ha ottenuto il riconoscimento del capo dello Stato, "per il suo grande esempio di reazione alle avversità e di impegno sociale"


CAMPOBASSO. E’ stato tra i sopravvissuti del terremoto del 31 ottobre 2002 e del crollo della scuola ‘Jovine’ di San Giuliano di Puglia.

Pompeo Barbieri, campione paralimpico e simbolo del Molise che ce la fa, superando ogni difficoltà, è cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana. A concedergli il riconoscimento, “per il suo encomiabile esempio di reazione alle avversità e di impegno sociale", il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Nel 2002 Pompeo frequentava la classe terza elementare. Estratto vivo dalle macerie del terremoto, fu ricoverato per gravi danni da schiacciamento, che gli procurarono la lesione del midollo. Tanto da essere costretto su una sedia a rotelle. Nel 2012, sempre a causa dei danni riportati, il giovane è entrato in dialisi per una insufficienza renale e sottoposto a trapianto di rene, donato dal padre.

Difficoltà che non lo hanno certo piegato, anzi hanno tirato fuori la sua grande personalità, come ha dimostrato la laurea in ingegneria informatica all’Università degli studi di Ancona. Quindi la passione per lo sport, in particolare per il nuoto, al quale si è avvicinato grazie alle terapie riabilitative. Disciplina nella quale Pompeo Barbieri si è rivelato un campione: il 4 marzo 2019 per lui due medaglie d’oro, nei 50 e 100 metri stile libero, ai Campionati assoluti invernali di nuoto paralimpico.

Nel 2013, insieme ad altri sopravvissuti del terremoto, Pompeo ha fondato l'Associazione di volontariato ‘Pietre Vive’, che "nasce dal desiderio di gratitudine per il dono della vita, perché ciò che ci era stato regalato potesse diventare un dono per gli altri", con la quale finanzia progetti di grande rilevanza sociale, in Italia e all’estero. La dimostrazione del suo grande cuore, riconosciuto dal presidente Mattarella, che ha voluto conferirgli un’onorificenza importantissima. A soli 25 anni.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings