A Bruxelles nell’albergo della Merkel a 400 euro a notte. La replica di Micone: era un hotel normale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il presidente del Consiglio regionale ha risposto così agli attacchi del consigliere del M5s sulle spese di missione all’estero: 3.400 euro in due per tre giorni, per una prenotazione tardiva. Il consigliere Andrea Di Lucente ha invece parlato di sponda tra Iorio e i grillini, in chiave anti-Toma


CAMPOBASSO. “Ma quale albergo della Merkel, eravamo in un hotel normalissimo. Se abbiamo pagato 400 euro a notte e non 100, che è il prezzo normale della stanza, è solo perché abbiamo prenotato a ridosso della partenza per Bruxelles, nell’affollatissima Settimana europea delle Regioni”.

Questa la replica che il presidente del Consiglio regionale Salvatore Micone ha fatto al duro attacco del capogruppo del M5s Andrea Greco, che ha contestato le spese sostenute dalla missione molisana: 3.400 euro in due, per le spese sostenute da lui e dal consigliere regionale dei Popolari per l’Italia Andrea Di Lucente. Una risposta arrivata nel corso della trasmissione di Teleregione ‘Conto alla rovescia’, condotta da Pasqualino Damiani. In cui Micone ha poi precisato di aver sempre fornito tutti i rendiconti allo stesso Greco, quando gli ha fatto l’accesso agli atti, per questa e per altre missioni.

L’errore, ha affermato Di Lucente, anche lui ospite in studio, è stato probabilmente proprio quello di aver prenotato all’ultimo minuto. Il consigliere di maggioranza ha poi fatto chiarezza sulla cena a base di pesce a 89 euro a persona “l’unica rendicontata”.

Per poi parlare di un ‘gioco di sponda’ tra il M5s e Michele Iorio, in chiave ‘anti-Toma’, con l’obiettivo di far ‘saltare il banco’. “Non vi ho mai sentito fare un attacco all’ex governatore”, le parole di Andrea Di Lucente a Patrizia Manzo, in trasmissione per rappresentare il M5s.

Manzo che ha contestato la teoria di Di Lucente e che ha riportato l’attenzione su una questione che ha tenuto banco negli ultimi giorni, quella delle carte di credito degli amministratori regionali. Che rilancia il tema dei costi della politica. E dei rimborsi per le attività istituzionali. Come in questo caso decisamente importanti.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Change privacy settings