Coronavirus, appello di Toma a chi torna dalle zone rosse: segnalatevi per proteggere il Molise

Coronavirus, appello di Toma a chi torna dalle zone rosse: segnalatevi per proteggere il Molise Coronavirus, appello di Toma a chi torna dalle zone rosse: segnalatevi per proteggere il Molise
Watch the video

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo il caso di oggi, dello studente di Campobasso ritornato da Milano e ricoverato al Cardarelli col Covid-19



CAMPOBASSO. Coronavirus, il governatore del Molise Donato Toma ha lanciato un appello ai molisani che sono tornati delle zone rosse, ad autodenunciarsi ai numeri attivati da Regione ed Asrem. Per tutelare se stessi e la comunità. Lo ha fatto con un audio messaggio, pubblicato sulla sua pagina Facebook, per cercare di arrivare al numero più elevato di persone.

Una misura che è stata resa necessaria dopo che si è diffusa la notizia del sedicesimo caso di Covid-19 in Molise, quello di uno studente universitario tornato da Milano a Campobasso. Lui il suo caso lo aveva segnalato, ma siccome nei giorni del suo rientro in regione Milano non era considerata ancora zona rossa era stato posto in sorveglianza e non in quarantena. Oggi è stata accertata la sua positività ed è stato ricoverato in isolamento al reparto di Malattie infettive del Cardarelli, mentre si sta cercando di ricostruire tutta la rete dei contatti che ha avuto, per evitare il diffondersi del contagio a Campobasso.

Nel messaggio di Toma un ringraziamento a medici e operatori sanitari, “i nostri eroi”, alle forze dell’ordine e alla Protezione civile. A tutti quando si stanno spendendo per fronteggiare la situazione di emergenza. “Possiamo dare vita a tutte le azioni di coordinamento sanitario – ha detto Toma - ma se non si capisce che ogni propria azione può contribuire alla diffusione o al rallentamento del contagio ogni tentativo potrebbe risultare vano. Dobbiamo essere responsabili – ha aggiunto - lo dobbiamo fare agli anziani, che sono più vulnerabili e a chi ha le difese immunitarie basse. Dobbiamo farlo per il Molise”.

Quindi l’appello diretto alle persone rientrate in Molise dalle zone di cordone sanitario o che siano state a contatto con persone contagiate. “Chiamate i numeri che abbiamo attivato e autodenunciatevi – ha rimarcato Toma - non vi succederà nulla sarete solo sottoposti ai controlli per capire se siete positivi. E’ una misura che serve a voi, per sapere se state bene, e serve alla comunità. Potete farlo per egoismo o per altruismo. Aiutateci ad aiutarvi”.

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings