Coronavirus, Santa Croce dona 50mila bottiglie di acqua minerale al Sistema sanitario regionale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La consegna è stata effettuata ieri nella base regionale della Protezione civile a Campochiaro. Patron Colella: nel momento di emergenza ognuno deve fare la propria parte


ISERNIA/CAMPOBASSO. Ancora solidarietà nell’emergenza. La Santa Croce, società di produzione dell’omonimo marchio nazionale con sedi di imbottigliamento a Castelpizzuto e Canistro (L’Aquila), ha donato al sistema sanitario del Molise 50mila bottiglie di acqua minerale.

La consegna è stata effettuata ieri nella base regionale della Protezione civile a Campochiaro. L’acqua minerale sarà distribuita negli ospedali e nelle altre strutture sanitarie.

“In questo momento di emergenza e di grande preoccupazione per il coronavirus ognuno è chiamato a fare la propria parte con azioni concrete di solidarietà. - spiega il patron Camillo Colella - Abbiamo cominciato con la fornitura nella nostra regione che, per fortuna, finora vive una situazione di contagio che è sotto controllo, per poi continuare gradualmente in altre regioni”.

Acqua Santa Croce, per i suoi indici e principi, è da anni considerata da Altro Consumo la migliore acqua minerale italiana. 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

 

Change privacy settings