Coronavirus, la proposta di Neuromed: il Vietri centro Covid. L’Irccs mette a disposizione le risorse

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Il progetto presentato ai vertici di Regione, Asrem e Protezione Civile per far fronte all’emergenza sanitaria


POZZILLI. Arriva direttamente dai vertici Neuromed una nuova proposta per far fronte all’emergenza sanitaria in Molise: utilizzare il presidio ospedaliero Vietri di Larino come centro Covid.

Con una nota ai vertici di Asrem, Regione e Protezione Civile, l’Istituto neurologico di Pozzilli formalizza il progetto dichiarandosi disponibile a: distaccare presso il nosocomio frentano personale medico, anche specialistico, infermieristico e operatori socio sanitari; a fornire eventuali respiratori o altri presidi tecnologici necessari ad oggi presenti in altre strutture del Gruppo.
Infine, la società annuncia che è pronta a farsi carico per due mesi, a partire da oggi, del costo totale del suo personale e delle tecnologie utilizzare presso il Vietri.

“Il momento di emergenza e rischio sanitario in cui ci troviamo – la considerazione di Neuromed – impone a tutti di agire con grande solidarietà nell’interesse dell’intera collettività”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!