Coronavirus, il Molise tira un sospiro di sollievo: oggi zero contagi. Guariti 4 pazienti Neuromed

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dal bollettino Asrem delle 18. Altre 43 tamponi processati, insieme a quelli di questa mattina e contagiati fermi a quota 222



CAMPOBASSO. Coronavirus, una giornata con due buone notizie per il Molise. La prima è quella dei contagi zero in 24 ore: malati fermi a quota 222. La seconda è che 4 dei 9 pazienti ricoverati al ‘Neuromed’ sono guariti. A confermarlo, dopo il primo annuncio dell’Asrem, l’Istituto di ricerca di Pozzilli.

In giornata è arrivato l’esito di altri 43 tamponi, tutti negativi, come i 71 risultati consegnati in mattinata, che hanno portato a 1746 i test effettuati in regione.

Respira dunque il sistema sanitario regionale, così come la Terapia intensiva dell’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, dove attualmente sono ricoverati 4 pazienti, più 1 in Terapia sub intensiva. Aumentati invece a 25 i ricoverati nel Reparto di Malattie infettive. Per un totale di 30 persone presenti nel presidio di Tappino. Numeri a cui si aggiungono i 9 pazienti del ‘Neuromed’ (da questi vanno sottratti i 4 guariti) e la persona ricoverata nel reparto di Ortopedia del ‘Veneziale’ di Isernia.

Restano 6 le persone dichiarate guarite, 13 i morti. Quindi i pazienti Covid seguiti a domicilio, che sono 165, di cui 145 asintomatici e 20 dimessi dall’ospedale. Sono invece 367 le persone in isolamento e 26 quelle sotto sorveglianza.

In merito alla guarigione dei malati Neuromed la soddisfazione della clinica di Pozzilli, che riferisce anche il miglioramento degli altri 5 pazienti, i cui valori di infezione riscontrati sono di molto inferiori, segno che le terapie hanno funzionato e stanno funzionando al meglio.

“I medici e il personale sanitario – ha dichiarato la direzione dell’Istituto - si sono prodigati con impegno e professionalità per superare l’emergenza, attivando percorsi assistenziali Covid dedicati e protocolli terapeutici specifici e aggiornati, coerenti con le linee guida sanitarie emanate dall’Istituto superiore di sanità e dal Ministero della Salute. Utile è stato anche il confronto con i colleghi dell’ospedale Cotugno di Napoli, i quali, nel congratularsi con lo staff medico e infermieristico del Neuromed, hanno confermato la correttezza dei comportamenti assistenziali adottati dall’Istituto di ricerca”.

“I pazienti guariti al Neuromed e al Cardarelli dimostrano che, anche nell’emergenza, strutture pubbliche e private, medici, infermieri e oss molisani raggiungono i livelli di eccellenza dei loro colleghi che stanno combattendo contro la pandemia in ogni angolo d’Italia. Sono uomini e donne – ha concluso il Neuromed - che meritano tutto il nostro plauso e ci permettono di guardare con fiducia e speranza al futuro”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings