Coronavirus, rinforzi all’ospedale di Agnone: assegnati altri due medici e torna in servizio il dottor Di Nucci

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il sollievo del consigliere regionale Greco. E Di Lucente precisa: continuità assistenziale sempre garantita


AGNONE. Ancora novità sulle sorti dell’ospedale Caracciolo di Agnone, specie alla luce dell’emergenza coronavirus. Arrivano infatti i rinforzi per il reparto di Medicina. Torna in servizio il dottor Giovanni Amedeo Di Nucci, andato in pensione per raggiunti limiti di età nell’agosto scorso. Il professionista ha firmato stamani un contratto libero professionale della durata di un mese. A commentare la notizia, tra gli altri, il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Andrea Greco, che nei giorni scorsi aveva sollecitato tale soluzione: “Poteva essere un venerdì di passione per tutta la comunità altomolisana, – afferma sui social – mentre è grande il senso di sollievo”.

Ma anche il consigliere dei Popolari Andrea Di Lucente, dopo le ferventi polemiche dei giorni scorsi sul concorso espletato e i medici non arrivati al Caracciolo, interviene sull’argomento precisando che presso il presidio ospedaliero è stata sempre garantita l’assistenza.

“Il concorso per i due posti da medico è concluso da un po', - spiega Di Lucente - i dottori designati ci sono, la procedura da parte di Asrem è conclusa. Attendiamo i medici. Prenderanno servizio i primi giorni di maggio: vengono da altre Asl che pure sono in emergenza come lo è il Molise: c'era una procedura da rispettare. Nel frattempo? – aggiunge - La continuità assistenziale è sempre stata garantita, anche con ordini di servizio; anche ieri sono stati assegnati d’ufficio 2 medici ad Agnone, resteranno per 30 giorni finché i vincitori di concorso non prenderanno servizio; insieme a loro – conclude - ci sarà un decano dell’ospedale, il dottor Di Nucci che in queste ore ha firmato la presa di servizio. Lo ringrazio per aver dimostrato grande sensibilità”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings