Coronavirus, dopo i 21 contagi tra i Rom e la grande paura in Molise negativi altri 178 tamponi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I positivi restano 327, ma a seguito dei casi di oggi è aumentato il numero delle persone in cura domiciliare, perché con sintomi lievi, o in quarantena. Non ha il Covid, fortunatamente, l’operaio Fiat risultato positivo al test sierologico


CAMPOBASSO. Coronavirus, negativi i 178 tamponi processati nelle ultime ore in Molise. Una notizia che fa tirare un sospiro di sollievo, dopo la grande paura di oggi, con 21 nuovi contagi a Campobasso, tutti all’interno della comunità Rom, un nuovo focolaio in Molise e 1 caso a Campomarino, appartenente a un cluster già noto. Non ha il Covid, invece, - tampone faringeo negativo - l'operaio Fiat risultato positivo al test sierologico effettuato in un laboratorio privato. Una notizia che aveva creato non poco allarme nella fabbrica di Termoli. 

Gli accertamenti medici sono tuttavia ancora in corso, con tamponi a tappeto a tutti i Rom del capoluogo, come ha anticipato il sindaco di Campobasso Roberto Gravina, visto che l’infezione si sarebbe diffusa con le condoglianze scambiate a seguito del decesso di una persona della comunità. Non al cimitero, il 30 aprile quando c’è stata la tumulazione non si potevano fare i funerali e c’era la polizia a controllare, ma forse in contesti familiari. In aumento, ovviamente, anche il numero delle persone poste in isolamento.

Restano dunque 327 i contagiati in Molise, con il numero degli attualmente positivi salito a 184, a seguito dei 22 casi di oggi. Sempre 6 le persone ricoverate all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, tutte a Malattie infettive, con il reparto di Terapia intensiva libero da qualche giorno. In aumento, ovviamente, il numero delle persone curate a domicilio, salito a 203, di cui 178 senza sintomi o con sintomi lievi, come i 21 Rom risultati oggi tra gli infetti. Sono invece 329 le persone poste in quarantena, 7 quelle sotto sorveglianza.

Con i test appena processati è salito a 8355 il numero dei tamponi effettuati in Molise dall’inizio dell’epidemia, di cui appunto 327 positivi. Sta di fatto che l’aumento consistente di casi accertato oggi rappresenta un monito al rispetto rigoroso delle norme di sicurezza, partendo dal distanziamento sociale. Anche in ambito familiare e anche in Fase due.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings