Coronavirus, boom di contagi tra i Rom. Il segretario del Pd Palazzo: tamponi a tappeto a Campobasso

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Per Gianluca Palazzo occorre partire da chi ha avuto contatti con gli infetti, per poi allargare il campione con i test sierologici. E sull’attacco del centrodestra all’amministrazione ha parlato di scontro da campagna elettorale


CAMPOBASSO. Boom di contagi da Coronavirus nella comunità Rom di Campobasso, dove i casi sono arrivati a 88, il segretario Pd di Campobasso Gianluca Palazzo invoca l’attuazione immediata delle misure di prevenzione e dei protocolli sanitari, finalizzati a contenere la diffusione dell’epidemia nel capoluogo e in tutta la regione.

“Grazie alla responsabilità di tutti quei cittadini campobassani e di tutti quei molisani che hanno rispettato le regole – ha detto Palazzo - il Molise stava avviandosi ad entrare nel vivo della Fase 2. Senza volere contribuire ad aumentare uno scontro che vede esponenti politici di centro-destra, anche nazionali, sollevare problemi con modalità da campagna elettorale, occorre che a Campobasso ed in tutta la regione si dia corso alla somministrazione a tappeto di tamponi. Bisogna altresì partire da chi ha avuto il rischio di contatto con persone positive, fino a raggiungere il più ampio bacino di cittadini, magari attraverso il ricorso preventivo ai test sierologici”.

“Occorre altresì mettere in campo misure di controllo su chi è destinatario di provvedimenti di quarantena domiciliare – ha concluso il segretario dem - Non si possono più concedere spazi al Covid 19”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings