Università a Isernia: Informatica all’auditorium, Beni Culturali a Palazzo Orlando

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

L’assessore Di Baggio: Regione subito disponibile al protocollo d’intesa col Comune


 di Antonio Di Franco

ISERNIA. L’assessore regionale all’Istruzione e formazione Roberto Di Baggio e i massimi vertici dell’Università degli studi del Molise hanno visitato nei giorni scorsi alcuni locali dell’Auditorium Unità d’Italia di Isernia.

Proprio la mega-struttura di corso Risorgimento potrebbe diventare nell’immediato la nuova sede del corso di laurea di Informatica dell’ateneo molisano. All’interno dell’auditorium, infatti, il rettore Luca Brunese e il direttore Valerio Barbieri hanno individuato delle aule dalla grossa capienza che potrebbero essere adibite alla frequenza degli studenti, avendo anche spazi importanti per il rispetto delle distanze interpersonali. Si tratterebbe di un rilancio importante per la città, con almeno 140 allievi che frequenterebbero le lezioni nel centro cittadino. L’assessore Di Baggio ha garantito la massima disponibilità per favorire la redazione di un protocollo di intesa con il Comune di Isernia nell’eventualità in cui l’Università del Molise decidesse di traslocarvi già dal prossimo mese di settembre.

Ma le novità non finirebbero qui. Nel mirino ci sarebbe anche la vecchia struttura della scuola media Giovanni XXIII su corso Garibaldi a Isernia. Al suo interno potrebbero essere previsti i corsi di formazione TFA per l’insegnamento di sostegno, mentre Palazzo Orlando potrebbe ospitare il corso di laurea in Beni Culturali e Ambientali sempre dell’Università del Molise. Per quest’ultimo è ancora aperta la questione relativa al Comando provinciale della Guardia di Finanza che però potrebbe essere risolta a breve.

In ogni caso, più di qualcosa sembra smuoversi per il rilancio del centro cittadino che non può non passare per l’ospitalità culturale e formativa di giovani provenienti soprattutto da fuori regione, che possano portare ossigeno all’economica locale.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings