Agricoltura, Facciolla attacca Cavaliere: “Pensa solo alla caccia al cinghiale”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il consigliere del Pd in Consiglio regionale punta il dito contro l’assessore evidenziando che in tutta Italia arrivano fondi tranne che in Molise



CAMPOBASSO. “Cavaliere si lamenta perché ‘sente riecheggiare il mio nome nelle stanze dell’assessorato all’Agricoltura’ in via Giambattista Vico”. Così il consigliere del Pd Vittorino Facciolla in un duro attacco all’assessore. “Purtroppo è così - afferma - e farà bene l’assessore ad abituarsi a questa situazione fino a quando non capirà che per invertire questa tendenza dovrà iniziare a lavorare seriamente per il bene di questa regione e per uno dei comparti, quello dell’Agricoltura, che fino a due anni fa fungeva da traino per il Molise mentre ora è fanalino di coda.

In tutti questi mesi gli imprenditori agricoli molisani e il comparto della pesca hanno atteso invano un po’ d’attenzione e soprattutto azioni concrete che potessero garantire sostegno e soprattutto visione e programmazione per il futuro degli ambiti dell’Agricoltura e della Pesca. Invece niente. E tutto questo con il silenzio complice delle conniventi associazioni di categoria.

Poi, finalmente, alcuni giorni fa, qualcosa ha attirato la mia attenzione. Un post sulla pagina Facebook del PSR (Piano di Sviluppo Regionale) e mi sono detto, era ora! E invece…il post parlava di caccia al cinghiale….Qualcuno vuole spiegarci cosa c’entra la caccia al cinghiale con il Piano di Sviluppo Rurale? Forse la visione di Cavaliere per il Molise è quella di un popolo di cacciatori, non troppo lontana da quella dell’homo sapiens. Scherzi a parte. Mentre da noi non si sviluppa alcuna azione e c'è un immobilismo totale, a poche centinaia di chilometri dal Molise le cose stanno in modo ben diverso”.

Facciolla evidenzia che in tutte le regioni d'Italia stanno arrivando i fondi e i contributi. “Le regioni limitrofe, solo per fare un esempio Campania e Friuli Venezia Giulia – sottolinea -, hanno intrapreso un percorso virtuoso che risolleverà l’agricoltura delle loro regioni grazie al reperimento di fondi provenienti dal Patto per il Sud e stanziamenti della Commissione Europea.

Si tratta di un vero e proprio patto socio economico che, nello specifico la Regione Campania ha dedicato al settore agricolo, della pesca e dell’acqua coltura.
Saranno erogati bonus alle aziende agricole per un totale di 45 milioni di euro, bonus per il florovivaismo per 10 milioni di euro, bonus per la pesca acquacoltura per 5 milioni di euro, bonus per il comparto bufalino per 10 milioni di euro.

Già da alcuni giorni in Campania le aziende agricole e quelle legate ai diversi ambiti possono presentare le domande per il sostegno economico. Qualcuno di voi sa se qualcosa del genere è mai stato proposto per il Molise dall’assessore Cavaliere? Sapete per caso quanti milioni di euro arriveranno nella nostra regione per sostenere l’agricoltura e la pesca? Ad oggi nessuno sa ancora niente, assessore non pervenuto, ma forse l’unico modo per farsi notare da lui – conclude ironico - sarà andare nei boschi ad uccidere cinghiali”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings